fbpx

Gli Speaker della Genova Smart Week 2021

Alessandro Armando

Position: Professore Ordinario
Organization: Università degli Studi di Genova

Leonardo-UniGe Cybersecurity Scholarship Program: Università e Aziende per la Formazione e l’Addestramento esperienziale

Il Leonardo-UniGe Cybersecurity Scholarship Program è un programma di formazione avanzata sui temi della cybersecurity, pensato per gli studenti delle lauree del settore dell’informazione (Informatica, Ingegneria informatica, Ingegneria elettronica e delle telecomunicazioni) dell’Università di Genova. Il programma, svolto in collaborazione con Leonardo, azienda globale ad alta tecnologia e tra le prime dieci società al mondo nell’Aerospazio, Difesa e Sicurezza, offre un percorso didattico innovativo finalizzato allo sviluppo di quelle competenze nella sicurezza cyber ritenute indispensabili per la difesa delle moderne infrastrutture ICT. Inoltre, alle attività formative tradizionali (focalizzate al trasferimento di conoscenza) si affiancano formule innovative e coinvolgenti ispirate alla simulazione e al gaming (mirate all’acquisizione di abilità e competenze, ovvero alla risoluzione dei problemi). Il percorso formativo è altresì finalizzato alla selezione di talenti e all’attribuzione di quattro borse di studio agli studenti più meritevoli.

Alessandro Armando

Professore Ordinario

Università degli Studi di Genova

Antonini Andrea

Position: Amministratore Delegato e Fondatore
Organization: SmartMicroOptics Srl

Lo smartphone diventa microscopio: nuovi strumenti per la scuola digitale

La transizione digitale è supportata da tecnologie hardware che consentono la raccolta di dati da elaborare. SmartMicroOptics è uno Spin-off dell’Istituto Italiano di Tecnologia che sviluppa e produce sistemi ottici per usare qualsiasi smartphone o tablet come microscopi digitali di minimo ingombro. Kit apprezzati da scuole e università di tutto il mondo per esperienze di scienze senza bisogno di laboratori e adatti a chiunque voglia raccogliere e condividere immagini di soggetti microscopici (cellule e anche batteri).

Antonini Andrea

Amministratore Delegato e Fondatore

SmartMicroOptics Srl

ARBA CARLO ANDREA

Position: Presidente
Organizzazione: CTM Spa

Move App Expo

Sessione “Stati generali del TPL: politiche, piani e strategie per il trasporto pubblico nelle aree metropolitane”

Carlo Andrea Arba è il Presidente di CTM SpA. Avvocato, 51 anni, già Consigliere Comunale e Vice Presidente di Confservizi Sardegna. Consigliere del Direttivo dell’Associazione Club Italia Contactless Technologies Users Board.CTM è una Società per Azioni di Cagliari.a totale capitale pubblico che realizza il servizio di trasporto pubblico in 8 Comuni trasportando 38.931.628  viaggiatori/anno, e partecipa al progetto di coordinamento della mobilità, tramite sistemi intelligenti per i trasporti, dell’intera Città metropolitana.

ARBA CARLO ANDREA

Presidente

Organizzazione CTM Spa

Baggioni Sabrina

Position: Direttore Programma 5G, Soluzioni e Partnership Business, Vodafone Italia
Organization: Vodafone Italia

Progetto 5G Comune di Genova

Vodafone, quale capofila della compagine che si è aggiudicata il finanziamento da parte del MiSE per la realizzazione di alcune soluzioni di smart mobility e sicurezza infrastrutturale su tecnologia 5G, presenterà lo stato di avanzamento del progetto, avviato un anno fa. Verranno evidenziati i benefici per la città di soluzioni innovative quali quelle sviluppate nella sperimentazione.

Baggioni Sabrina

Direttore Programma 5G, Soluzioni e Partnership Business, Vodafone Italia

Vodafone Italia

Bagnasco Enrico Maria

Position: Chief Technology Officer
Organization: Sparkle

Il sistema sottomarino Blue Raman : il corridoio Tirrenico e l’approdo a Genova

Sparkle, primo service provider internazionale in Italia e tra i primi dieci operatori mondiali, annuncia la sua collaborazione con Google per realizzare Blue e Raman Submarine Cable Systems: Blue collegherà Italia, Francia, Grecia e Israele, mentre Raman sbarcherà in Giordania, Arabia Arabia, Gibuti, Oman e India. Ciascuno dotato di 16 coppie di fibre ottiche, i due sistemi aggiungono diversificazione e scalabilità, supportando al contempo prestazioni più elevate in termini di latenza in queste aree geografiche. ISP nazionali e internazionali, operatori di rete, fornitori di contenuti, imprese e istituzioni beneficeranno di connettività e capacità Internet ad alta velocità con le migliori prestazioni in termini di latenza e disponibilità del servizio. Inoltre, l’ Open Landing Hub di Sparkle a Genova è progettato per diventare l’accesso prioritario alternativo per altri cavi sottomarini alla ricerca di una via di ingresso diversificata verso l’Europa e quindi un nuovo gateway di riferimento tra Africa, Medio Oriente, Asia ed Europa. I sistemi Blue e Raman attivati nel 2024, con il segmento tirrenico di BlueMed già operativo a fine 2022.

Bagnasco Enrico Maria

Chief Technology Officer

Sparkle

Barbagelata Marco

Position: Business Area Manager
Organization: STAM srl

FRONTHS1P e la circolarità a livello urbano e regionale

FRONTSH1P è un progetto europeo finanziato dal Green Deal che mira a sviluppare governance models per facilitare l’economia circolare su scala regionale. La visione di FrontSH1P è dimostrare come modelli innovativi di (bio)economia circolare possono fungere da catalizzatore per la crescita socio-economica anche in risposta all’attuale crisi pandemica senza lasciare indietro nessuno, fornendo risposte alle urgenze ambientali. Durante il progetto questo avverrà tramite l’implementazione di quattro soluzioni sistemiche circolari (CSS) altamente replicabili, modulari e scalabili per la rigenerazione territoriale basate su un approccio multi-stakeholder che mettano le esigenze dei cittadini al centro dello sviluppo.

Barbagelata Marco

Business Area Manager

STAM srl

Basso Fosca

Position: CEO
Organization: Humana Vox

Humana Vox, al centro della tua salute

Humana Vox è una startup innovativa a vocazione sociale nata a luglio del 2017 dalla volontà di migliorare il benessere e la cura della persona, della sua famiglia e della comunità attraverso soluzioni digitali innovative e tecnologiche. Ci prendiamo cura di chi, giorno dopo giorno, affronta le difficoltà di una malattia cronica creando un ecosistema sanitario condivisibile, innovativa e tecnologicamente avanzata al servizio del territorio. Crediamo che solo quando pazienti, caregiver, professionisti sanitari e Sanità Digitale si mettono insieme, la tecnologia può davvero essere al servizio di chi ne ha bisogno. Humana Vox ha sviluppato due software, basati su AI, per supportare l’assistenza sanitaria territoriale: CareVox, per migliorare la gestione della malattia cronica nella quotidianità, e NiaVox, una cartella infermieristica digitale per facilitare la presa in carico globale della persona.

Basso Fosca

CEO

Humana Vox

Becker Emmanuel

Position: Managing Director
Organization: Equinix Italia

Investimenti Equinix a Genova – un ecosistema di cavi sottomarini

I cavi sottomarini sono un fattore importante della nostra economia: ci permettono di lavorare e vivere nella digital transformation. 300 cavi in operazione a livello mondiale. Genova è al centro di tutto questo perchè punto di riferimento e d’approdo per il 2Africa che collega il continente africano all’Europa. Genova rappresenta quindi un punto strategico che si collega con il datacenter ML5 Equinix a Milano. In questo modo il traffico dal medio-oriente passa da Genova a Milano e l’asse Genova-Milano diventa una cosiddetta metro area. Con +240 datacenter nel mondo Equinix investe e crea un ecosistema digitale globale, di cui fanno parte Genova, Milano e l’Italia stessa.

Becker Emmanuel

Managing Director

Equinix Italia

Benente Fabrizio

Position: Prorettore alla Terza missione Università degli Studi di Genova
Organization: Università degli Studi di Genova

Saluti istituzionali della sessione “La città nodo della rete globale: atomi, bit e neuroni”

Benente Fabrizio

Prorettore alla Terza missione Università degli Studi di Genova

Università degli Studi di Genova

Benvenuto Angelo

Position: Head of Solution and Product Marketing – Cyber Security Division
Organization: Leonardo SpA

Una piattaforma per il monitoraggio intelligente del territorio

Il monitoraggio del territorio è caratterizzato da una crescente complessità legata all’interdipendenza tra i fenomeni da gestire, al moltiplicarsi di sorgenti informative eterogenee alla necessità di un coordinamento efficace delle risorse in campo. Disporre di uno strumento in grado di assicurare la “situational awareness” può rappresentare la differenza tra il successo e l’insuccesso nel controllo dell’ambiente urbano e periurbano. Leonardo illustra la propria piattaforma di monitoraggio territoriale, basata sul paradigma C5I (Comando, Controllo, Comunicazione, Computer, Cyber, Intelligence) con un caso d’uso legato al degrado ambientale.

Benvenuto Angelo

Head of Solution and Product Marketing – Cyber Security Division

Leonardo SpA

BERSANI CHIARA

Position: Ricercatore
Organization: Università degli Studi di Genova - DIBRIS

Scenari di rischio e sistema di supporto alla decisione dell’Osservatorio Merci Pericolose

Nell’ambito del progetto OMD, relativamente allo sviluppo della piattaforma dell’Osservatorio Merci Pericolose, è realizzato un modulo di rapid mapping per la visualizzazione delle conseguenze di eventi incidentali che coinvolgano merci pericolose durante il trasporto marittimo. Tale modulo consta di due differenti modelli: il primo è dedicato alla definizione delle aree di impatto in caso di incidente che coinvolga merci pericolose a bordo nave e il secondo è relativo a modelli di dispersione di idrocarburi in caso di rilascio in mare.

BERSANI CHIARA

Ricercatore

Università degli Studi di Genova - DIBRIS

Bertolucci Serena

Position: Direttore
Organization: Fondazione Palazzo Ducale

Partecipa alla sessione “Rigenerazione urbana, valorizzazione e fruizione del patrimonio storico”

Bertolucci Serena

Direttore

Fondazione Palazzo Ducale

BERTUCCELLI ROBERTO

Position: Funzionario
Organization: Autorità di Sistema Portuale del Mare di Sardegna

I risultati del Progetto OMD, alcuni elementi di capitalizzazione

Il progetto OMD che realizza in osservatorio permanente sulle merci pericolose presenta le sue principali attività. L’elemento fondamentale che caratterizza il progetto, ma che è comune a tutti i progetti del cluster delle merci pericolose e non solo quelli,  è il dato. Si evidenzierà che è la mancanza del “dato” in tempo reale che va ad incidere negativamente sulle future performance della prosecuzione dei progetti, così come la reperibilità del “dato” andrà ad influenzare negativamente anche la prossima programmazione.

BERTUCCELLI ROBERTO

Funzionario

Autorità di Sistema Portuale del Mare di Sardegna

Bigotti Simone

Position: Amministratore Delegato
Organization: BBBell SpA

Le soluzioni per una “democrazia digitale” nelle aree ligure in digital divide

La nostra società, da quasi 20 anni, investe in tecnologie e infrastrutture per superare il “digital divide” nelle cosiddette aree bianche ed aumentare la competitività nei nostri territori. Riteniamo che la connettività rappresenti un’infrastruttura indispensabile per lo sviluppo, la valorizzazione e l’affermazione di un territorio, a cominciare dai Comuni della Liguria che soffrono spesso della mancanza di collegamenti internet veloci e stabili adeguati e qualitativamente sufficienti, con rilevanti ricadute negative per la qualità della vita delle famiglie e per la competitività delle imprese. Accelerare il processo di digitalizzazione dei territori, in forte anticipo rispetto ai piani nazionali esistenti, è oggi possibile, rendendo disponibile fin da subito e grazie agli investimenti produttivi che la nostra azienda ha attuato, connettività a banda ultra larga a 100 Mega simmetrici e garantiti su tecnologia in wireless o fibra.

Bigotti Simone

Amministratore Delegato

BBBell SpA

Bisio Igor

Position: Professore Associato
Organization: Università degli Studi di Genova

La Rete 5G: la Discontinuità nelle Telecomunicazioni per le Applicazioni del Futuro

La Rete 5G rappresenta una discontinuità rispetto alle precedenti generazioni. Le cinque macro caratteristiche che la contraddistinguono: velocità, numero di dispositivi connessi per Km2, bassa latenza, slicing e edge computing aprono le porte a nuove applicazioni e servizi. Gli esempi possibili che vanno dalla telemedicina al turismo, dall’agricoltura di precisione al monitoraggio di infrastrutture critiche ed, in generale, potranno riguardare la sicurezza della persona. Nella fattispecie, saranno brevemente presentate alcune attività di ricerca e trasferimento tecnologico, che riguardano i sopra citati scenari applicativi, sviluppate nell’ambito di progetti, nazionali ed internazionali, in corso di svolgimento sul territorio Ligure.

Bisio Igor

Professore Associato

Università degli Studi di Genova

Bixio Luca

Position: Managing Director
Organization: FlairBit

IoT in quattro esempi: smart city per una vita più intelligente

Quando si parla di Smart City, facciamo riferimento non solo a una “città intelligente”, ma soprattutto sostenibile, efficiente, innovativa e che riesce a garantire il benessere dei cittadini migliorando la qualità della vita. Attraverso quattro esempi di progetti in ambito Smart City, Building, Mobility e Circular Economy, vedremo come soluzioni e sistemi tecnologici connessi e integrati, permettono di migliorare vari aspetti della vita quotidiana e rendere le nostre città più sostenibili.

Bixio Luca

Managing Director

FlairBit

Bonello Paolo

Position: Direttore Commerciale
Organization: Iren Smart Solutions SpA

Dal Superbonus alla Super Smart City

Ad un anno e mezzo dalla introduzione del Superbonus si vogliono analizzare le problematiche emerse in questo periodo tra complessità e opportunità di Sviluppo, anche in funzione dei contenuti e degli obiettivi del PNRR. Il Superbonus e tutti gli altri incentivi fiscali dedicati al risparmio energetico come primo tassello di un disegno più ampio che porta ad una rigenerazione degli spazi urbani ed allo sviluppo della Smart City. In questo contesto verranno esposte alcune esperienze di Iren Smart Solutions su questo percorso virtuoso verso una Comunità sempre più Smart, Green e…Super !!

Bonello Paolo

Direttore Commerciale

Iren Smart Solutions SpA

Borrelli Ivana

Position: Responsabile MK Enterprise 5G Verticals
Organization: TIM

Come accelerare la Digital Transformation per la PA con il supporto del 5G: focus su Smart Roads di TIM

La trasformazione digitale significa sfruttare le possibilità offerte dalle nuove tecnologie per ripensare tutti gli aspetti dei processi aziendali. In questa ottica, l’innovazione rappresenta il fattore chiave: intesa come capacità di evolvere la propria strategia aziendale, la propria organizzazione, sviluppando nuovi prodotti, cercando nuovi canali di vendita. TIM a partire da soluzioni core di connettività evoluta, attraverso Olivetti, la Digital Factory del Gruppo focalizzata nello sviluppo di soluzioni IoT, è impegnata nello sviluppo di un vero e proprio ecosistema di Soluzioni IoT e 5G indirizzate ai vari nei mercati verticali nei settori chiave dell’economia quali: l’industria, l’agricoltura, l’automotive, la salute, l’istruzione, il turismo, l’intrattenimento e la sicurezza.

Borrelli Ivana

Responsabile MK Enterprise 5G Verticals

TIM

Bottone Enrico

Position: Responsabile Area Nord Ovest E-Distribuzione S.p.A.,
Organization: E-Distribuzione

Transizione energetica: la smart grid in Liguria

Dai porti verdi al progetto Grid Futurability®, passando per l’attenzione all’ambiente e l’economia circolare. Per noi di E-Distribuzione, questa è la transizione energetica. Grazie alle smart grid miglioriamo la qualità del servizio e contribuiamo ad un futuro più green.

 

Bottone Enrico

Responsabile Area Nord Ovest E-Distribuzione S.p.A.,

E-Distribuzione

Bottos Luigi

Position: Head of ESG Certification Strategic Centre
Organization: RINA

Strumenti di sviluppo sostenibile delle città e delle comunità

Lo sviluppo sostenibile delle città e delle comunità che in esse vivono è una questione attuale per porre le basi di un futuro vivibile per l’intero ecosistema urbano. L’integrazione perfetta tra tecnologie innovative e progettualità urbanistica è il connubio alla base di un futuro sostenibile che ricerca un equilibrio tra l’uomo e l’ambiente che lo circonda non solo in termini di sostenibilità ambientale, ma anche sociale, economica e di governance. La città, intesa come sistema aperto, richiede una costante attività di ricerca di questo equilibrio che non è semplice per le numerose problematiche da affrontare (degrado infrastrutture, capacità di spesa effettiva, inquinamento in alcuni casi cronico, disagio / disuguaglianze sociali ed economiche, ecc.). Ci sono però degli strumenti di supporto per il raggiungimento di questo equilibrio. Tra i più conosciuti ci sono i target dell’Agenda 2030 dell’ONU, ma anche standard internazionali specifici quali l’ISO 37101:2016 “Sviluppo sostenibile delle città e comunità” e l’ISO 21401:2018 “Sostenibilità per strutture ricettive”.

Bottos Luigi

Head of ESG Certification Strategic Centre

RINA

BRUZZONE AGOSTINO

Position: ALACRES2 Coordinatore, Presidente Simulation Team, Professore Ordinario Ateneo Genovese
Organization: Università degli Studi di Genova

Realtà Virtuale e Aumentata, Simulazione e Intelligenza Artificiale per la Gestione di Crisi in Porti grazie al Laboratorio ALACRES2

L’obiettivo del Progetto ALACRES2 è quello di attivare un Laboratorio Permanente in grado di individuare, testare e validare procedure integrate di gestione delle emergenze nel caso di incidenti, crisi o sinistri rilevanti accaduti in porto. Si impiega Simulazione, Serious Games, Realtà Aumentata e Virtuale per testate le procedure operative fin dal sorgere dell’emergenza, testando la risposta di equipaggiamento e personale. I Simulatori del Laboratorio ALACRES2 basati sul paradigma MS2G (Modeling, interoperable Simulation and Serious Games) consentono di simulazioni della crisi e dei comportamenti operativi e decisionali finalizzati ad definire le procedure ed addestrare i diversi soggetti.

BRUZZONE AGOSTINO

ALACRES2 Coordinatore, Presidente Simulation Team, Professore Ordinario Ateneo Genovese

Università degli Studi di Genova

Buzzo Enrico Paolo

Position: Responsabile Ufficio Innovazione Tecnologie TPL
Organization: AMT Genova

Il monitoraggio dei passeggeri nel TPL genovese: analisi visiva ed utilizzo dati

Presentazione dello scenario attuale del livello di monitoraggio dei sistemi di trasporto utilizzati in AMT Genova. A seguito del monitoraggio, utilizzo delle osservazioni in maniera sistematica a scopo di sicurezza e rispondenza degli obblighi normativi. Oltre a ciò scenari applicativi delle osservazioni effettuate.

Buzzo Enrico Paolo

Responsabile Ufficio Innovazione Tecnologie TPL

AMT Genova

CALABRESE ENZO

Position: Head of Large Infrastructures, Public Administrations & Cities
Organizzazione: Siemens

Move App Expo

Sessione “Trasformazione energetica nei trasporti, tra utopia e realtà.L’approdo all’elettrico: soluzioni a confronto. Gas naturale (CNG e LNG) e idrogeno per il trasporto pubblico su ferro e gomma: quali prospettive?”

CALABRESE ENZO

Head of Large Infrastructures, Public Administrations & Cities

Organizzazione Siemens

Caleno Federico

Position: Head of e-Mobility
Organization: Enel X Italia

I progetti di Enel X per sviluppare la mobilità elettrica in Italia e il focus su Genova

Descrizione dello stato di avanzamento delle attività di sviluppo delle infrastrutture di ricarica per EV sul territorio nazionale, con un cenno alle più rilevanti innovazioni che stiamo apportando. Si concluderà con un focus sulle attività su Genova in cui è intenzione di Enel X implementare tutte le novità che sono state sviluppate.

Caleno Federico

Head of e-Mobility

Enel X Italia

Campomenosi Marco

Position: Europarlamentare
Organization: Parlamento Europeo

Le politiche europee per una mobilità urbana ed extraurbana a emissioni zero

L’European Green Deal e la Sustainable and Smart Mobility Strategy, emanati rispettivamente nel 2019 e nel 2020, hanno segnalato ufficialmente il rinnovato impegno dell’Unione Europea nella lotta al cambiamento climatico. Impegno che, nel mondo del “new normal” post pandemia, ha condotto alla pubblicazione del pacchetto legislativo “FitFor55” il 14 luglio scorso. Questo contributo si propone di indagare le politiche europee riservate alla mobilità urbana ed extraurbana, attualmente disponibili e a venire, mantenendo una prospettiva che evidenzi il ruolo storico della città quale avanguardia del progresso tecnologico e del concepimento e della realizzazione di nuove idee.

Campomenosi Marco

Europarlamentare

Parlamento Europeo

Camurri Nicola

Position: Client Advisor - Board Member
Organization: Altavia Italia - Giglio Bagnara

FASHION FOR HUMANS. Identità, tecnologia e nuovi bisogni: il retail della moda al servizio delle persone

Viviamo un’epoca ibrida in cui si alterano esperienze fisiche e digitali. La pandemia del Covid ha dato un’accelerazione impressionante ai cambiamenti già in atto ad opera della trasformazione digitale rendendo ancora più fluidi i confini tra on-line e off-line. Un settore come la moda è per sua natura coinvolto dall’ innovazione a 360 gradi e in questo mondo veloce e iper connesso i marchi dovranno trovare un nuovo ruolo per la logistica che gli faccia superare l’attuale approccio omnicanale all’ultimo miglio commerciale. Sviluppo sostenibile, attenzione ambientale, rinnovata customer experience e innovazione dei punti vendita saranno i banchi di prova su cui misurare la capacità dei player del fashion di rimanere allineati nell’economia del futuro tra identità, bisogni e nuove tecnologie.

Camurri Nicola

Client Advisor - Board Member

Altavia Italia - Giglio Bagnara

Capaccioli Fabrizio

Position: Vicepresidente
Organization: Green Building Council Italia

Le certificazioni energetico-ambientali per città intelligenti e resilienti

Innovazione urbana, sociale e finanziaria per fare sistema ed adottare nuovi paradigmi generativi e rigenerativi nelle nostre città. Oltre il 40% dell’energia consumata viene dalla gestione degli edifici, ma l’attenzione verso la qualità della vita è in crescita. Sul fronte dell’edilizia – tendenza fa sempre di più rima con sostenibilità. Rigenerare l’ambiente costruito significa, per GBC Italia, mettere in campo strategie e buone pratiche che consentono di riprogettare uffici, edifici, territori e comunità, rendicontando, anche grazie a sistemi di rating certificati e protocolli energetico-ambientali, il valore prodotto.

Capaccioli Fabrizio

Vicepresidente

Green Building Council Italia

Capra Marcello

Position: Senior Advisor
Organization: Ministero della Transizione Ecologica

Una strategia per l’idrogeno: dal Green Deal al PNRR

La transizione ecologica rappresenta allo stesso tempo una sfida ed una opportunità per il nostro Paese. Il corretto utilizzo delle risorse comunitarie e del PNRR costituisce una occasione unica per accelerare la transizione, superando barriere che si sono dimostrate critiche in passato. L’impiego dell’idrogeno rappresenta una delle opzioni più promettenti in vista della neutralità climatica al 2050 e gli ambiti urbani possono trarre significativi vantaggi dall’impiego di questo vettore.  Alle risorse sarà tuttavia necessario affiancare anche una altrettanto importante e complessa “transizione burocratica”, che includa riforme fondamentali nei processi autorizzativi e nella governance.

Capra Marcello

Senior Advisor

Ministero della Transizione Ecologica

Caputo Davide

Position: Cyber Security Engineer
Organization: Talos s.r.l.s

Smart Cities e applicazioni mobili: possono vivere sicure e contente?

Le Smart Cities sfruttano le tecnologie dell’industria 4.0 per offrire servizi innovativi e tecnologici ai cittadini, spaziando dalla mobilità urbana alla gestione delle utenze domestiche. Il principale punto di ingresso a tali servizi è costituito dalle app mobile. Tuttavia, le infrastrutture cittadine sono diventate un bersaglio comune per gli attacchi informatici. Per mitigare tali rischi, Talos, spin-off dell’università degli studi di Genova, offre una serie di prodotti e servizi dedicati alla messa in sicurezza del mondo mobile ed IoT. In particolare Talos mostrerà l’impatto di sicurezza delle applicazioni mobili proponendo una demo tecnica basata su Approver, una piattaforma per l’analisi di sicurezza e la mitigazione dei rischi delle app mobile.

Caputo Davide

Cyber Security Engineer

Talos s.r.l.s

Carta Maurizio

Position: Professore Ordinario di Urbanistica
Organization: Università degli Studi di Palermo

Città aumentate a prova di futuro

Nelle città vive sempre di più una umanità che aspira a potenziare la propria vita attraverso la società della conoscenza, l’essere interconnessi, l’impegno per l’adattamento climatico, l’utilizzo la potenza creativa del riciclo per ridurre lo spreco di suolo e il bisogno di salute e felicità. Davanti a queste domande della nostra vita, le città rimangono troppo spesso desolatamente ferme all’incubo dell’Antropocene! Serve un salto di paradigma verso “Città Aumentate” che siano organismi vibranti di luoghi e comunità, di culture e conoscenze, di sensori e di intelligenza, di visioni e di azioni. In un mondo in metamorfosi le Città Aumentate sono dispositivi abilitanti per migliorare la vita contemporanea delle multi-comunità che le abitano e le attraversano.

 

Carta Maurizio

Professore Ordinario di Urbanistica

Università degli Studi di Palermo

Caruso Girolamo

Position: Amministratore Unico
Organization: RAP Spa Palermo

Palermo Green 2030” – Transizione verde della Città di Palermo attraverso la modernizzazione e il potenziamento del sistema di raccolta differenziata

Il progetto PG2030 prevede l’applicazione di un modello di transizione verde di medio-lungo periodo che permetta la riduzione della produzione di gas clima-alteranti entro il 2030 e la trasformazione smart dei servizi di igiene ambientale. La sfida della Città è contribuire alla costruzione di comunità sostenibili, fornendo servizi in grado di migliorare la vita delle persone e dell’ambiente, con una visione del futuro volta a promuovere comportamenti virtuosi. Il percorso mira a migliorare la gestione dei rifiuti e dell’economia circolare, rafforzare le infrastrutture per la raccolta differenziata, abilitandone la governance e consolidando la partnership tra gestori pubblici e operatori privati. Inoltre il progetto permetterà la promozione di modelli di comportamento virtuosi a beneficio della collettività e dell’etica della legalità.

Caruso Girolamo

Amministratore Unico

RAP Spa Palermo

CASSINELLI LINO

Position: Sales Manager
Organization: Global Energy Logistics Srl

Partecipa a LOSE+

CASSINELLI LINO

Sales Manager

Global Energy Logistics Srl

Castanini Enrico

Position: Amministratore Unico di Liguria Digitale e Commissario per l’Innovazione Digitale nella Pubblica Amministrazione Regionale
Organization: Liguria Digitale

Accrescere le digital skill per le nuove generazioni

Le competenze digitali sono uno degli indicatori su cui la Commissione Europea valuta il tasso di digitalizzazione dei paesi e l’Italia non brilla. Sono anche una straordinaria opportunità di investimento e di crescita per tutti i cittadini, specialmente per le nuove generazioni. Liguria Digitale investe molto su questo fronte con formazione e iniziative rivolte ai giovani, dalle work experience ai laboratori con l’università.

Castanini Enrico

Amministratore Unico di Liguria Digitale e Commissario per l’Innovazione Digitale nella Pubblica Amministrazione Regionale

Liguria Digitale

Casto Alessandro

Position: General Manager
Organization: Novelli 1934

La mobilità elettrica per Novelli 1934

Una panoramica sintetica sul Gruppo biAutoGroup, la sua dimensione territoriale e la sua storicità. Segue un focus su Novelli 1934 e all’interno dell’azienda, un dettaglio sull’iconico brand smart e il suo futuro – che è già presente – completamente dedicato alla mobilità elettrica e sostenibile come stile di vita che si sposa perfettamente in un contesto urbano come quello genovese.

Casto Alessandro

General Manager

Novelli 1934

Ceruti Veronica

Position: Direttrice Bologna Biblioteche
Organization: Comune di Bologna

Così Sarà! La città che vogliamo

Così sarà! La città che vogliamo è un progetto di teatro partecipato, audience development, di pedagogia civica e di promozione territoriale, rivolto a un pubblico di giovani cittadini, tra gli 11 e 25 anni, coinvolti in processi performativi e creativi, con l’obiettivo di fondare una nuova “città ideale”. Ha contribuito a raggiungere gli obiettivi e le finalità di inclusione sociale previste dall’Asse 3 del PON Metro attraverso gli strumenti e le pratiche di un  “teatro senza mura”, fatto di iniziative mirate al coinvolgimento delle comunità territoriali.

Ceruti Veronica

Direttrice Bologna Biblioteche

Comune di Bologna

Chiavetta Cristian

Position: Ricercatore
Organization: ENEA

Tecnologie e approcci integrati per la transizione verso la città circolare

Le città sono tra le aree maggiormente a rischio a causa del cambiamento climatico, ma allo stesso tempo ricoprono un ruolo di leadership nel processo di transizione verso un modello di economia più sostenibile. Infatti, i governi delle città hanno relazioni più dirette con gli attori economici dei territori rispetto ad istituzioni e governi nazionali e questo permette di implementare soluzioni in maniera più rapida ed efficace. L’intervento si focalizza sulla promozione e implementazione di una soluzione sistemica per l’applicazione a livello territoriale di un modello di economia circolare basato sui principi della simbiosi industriale e del metabolismo urbano. L’approccio mira a superare la visione settoriale dell’attuale paradigma di economia circolare promosso, proponendo una visione olistica ed integrata propria del complesso sistema di produzione e consumo delle risorse a livello urbano.

Chiavetta Cristian

Ricercatore

ENEA

CIABATTI RICCARDO

Position: Dipendente della Provincia
Organization: Provincia di Livorno

Lo stato dei lavori nel monitoraggio dei flussi di merci pericolose sulla costa toscana

Sarà presentato lo stato dei lavori per lo sviluppo della piattaforma di monitoraggio dei flussi delle merci pericolose sulla costa toscana ed, in particola modo, sulla costa livornese.

CIABATTI RICCARDO

Dipendente della Provincia

Provincia di Livorno

Ciullo Gianluca

Position: Business Development e Project management
Organization: RINA Consulting SpA

Rigenerazione urbana attraverso il recupero di beni demaniali: dal patrimonio storico al contemporaneo

La rigenerazione urbana garantisce il futuro e la continuità storica delle città. La città è un’invenzione dell’uomo per agevolare la sua principale essenza: quella delle relazioni. Le aree urbane non centrali, periferie nell’accezione negativa, costituiscono oggi la più grande opportunità di “ricucitura” sociale, estetica e funzionale. I “vuoti urbani”, rappresentano il più stimolante tema di progettazione per dotare, o arricchire, il tessuto urbano di nuove funzioni per la collettività. Attraverso interventi da Catanzaro a Brescia, passando per Napoli, Cagliari e Mantova, il RINA, in questo momento, coniuga innovazione e progettazione nella rigenerazione urbana di comparti significativi.

Ciullo Gianluca

Business Development e Project management

RINA Consulting SpA

Cocconi Alessandra

Position: Direttore Strategia Innovazione Digitale
Organization: Liguria Digitale

App consumer e privacy: il caso dell’app Surgery Tracker

La nuova web app per monitorare tutte le fasi di un intervento chirurgico anche a distanza e in totale sicurezza e GDPR compliance.

Cocconi Alessandra

Direttore Strategia Innovazione Digitale

Liguria Digitale

Cocurullo Fabio

Position: VP Grants Collaborations and Prototypes – Cyber Security Division
Organization: Leonardo SpA

Leonardo-UniGe Cybersecurity Scholarship Program: Università e Aziende per la Formazione e l’Addestramento esperienziale

Il Leonardo-UniGe Cybersecurity Scholarship Program è un programma di formazione avanzata sui temi della cybersecurity, pensato per gli studenti delle lauree del settore dell’informazione (Informatica, Ingegneria informatica, Ingegneria elettronica e delle telecomunicazioni) dell’Università di Genova. Il programma, svolto in collaborazione con Leonardo, azienda globale ad alta tecnologia e tra le prime dieci società al mondo nell’Aerospazio, Difesa e Sicurezza, offre un percorso didattico innovativo finalizzato allo sviluppo di quelle competenze nella sicurezza cyber ritenute indispensabili per la difesa delle moderne infrastrutture ICT. Inoltre, alle attività formative tradizionali (focalizzate al trasferimento di conoscenza) si affiancano formule innovative e coinvolgenti ispirate alla simulazione e al gaming (mirate all’acquisizione di abilità e competenze, ovvero alla risoluzione dei problemi). Il percorso formativo è altresì finalizzato alla selezione di talenti e all’attribuzione di quattro borse di studio agli studenti più meritevoli.

Cocurullo Fabio

VP Grants Collaborations and Prototypes – Cyber Security Division

Leonardo SpA

Colli Matteo

Position: CTO
Organization: Artys

Smart Rainfall System: risultati della sperimentazione del sistema di monitoraggio delle piogge e now-casting degli allagamenti nella Valpolcevera

Smart Rainfall System – SRS è un Sistema di Supporto alle Decisioni – DSS per il now-casting del pericolo di allagamento che utilizza un’innovativa tecnica di monitoraggio delle piogge intense e abilita l’implementazione di politiche di resilienza nella Smart City. Nel 2021 si è conclusa la sperimentazione di SRS a scala di bacino nel territorio della Valpolcevera nell’ambito della “Call for ideas per progetti sperimentali di innovazione urbana” del Comune di Genova. L’intervento descriverà i risultati più rilevanti dell’iniziativa sperimentale e gli sviluppi del sistema per la previsione a breve termine degli allagamenti delle aree urbane.

Colli Matteo

CTO

Artys

Comelli Marco

Position: Direttore scientifico
Organization: Waste

Modera la sessione “Economia circolare per la città: recupero e riciclo dei materiali, ciclo dell’acqua, reindustrializzazione green, autosufficienza energetica”

Comelli Marco

Direttore scientifico

Waste

Cristofanini Marta

Position: UX Vocal Researcher & Content Editor
Organization: Teseo - Unige

L’Intelligenza Artificiale che aiuta chi aiuta

Teseo si propone di intercettare il crescente bisogno di strumenti digitali a supporto dei longevi e dei loro caregiver, al fine di snellire i processi assistenziali e promuovere un modello di invecchiamento attivo, che favorisca indipendenza, serenità e sicurezza. Kibi è una piattaforma che raccoglie in un’unica dashboard una serie di servizi pensati per supportare il caregiver e la persona longeva nella loro vita di tutti i giorni. La dashboard raccoglie actionable insights riguardo le attività quotidiane e il benessere, sia del singolo assistito che dell’intera popolazione servita. Inoltre, fornisce allerte di emergenza in varie circostanze e segnala comportamenti e trend anomali, permettendo di migliorare gli standard di sicurezza e prevenire l’insorgere di ulteriori problemi tramite un’azione preventiva.

Cristofanini Marta

UX Vocal Researcher & Content Editor

Teseo - Unige

Croci Edoardo

Position: Direttore Sustainable Urban Regeneration Lab Bocconi
Organization: Università Bocconi

Le possibilità di partenariato pubblico/privato per la rigenerazione urbana nel quadro del PNRR

Croci Edoardo

Direttore Sustainable Urban Regeneration Lab Bocconi

Università Bocconi

Dameri Renata Paola

Position: Professoressa di Economia aziendale
Organization: Università degli Studi di Genova –Dip. di Economia

Formare per progettare la città smart: il corso di perfezionamento dell’Università di Genova

La transizione smart delle città è un processo avviato oltre 10 anni fa, che sta proseguendo e potrà avere un’accelerazione anche grazie al PNRR. Benché il focus della smart city sia spesso posto sulle tecnologie, esse da solo non sono in grado di rendere smart una città. Ciò che appare oggi più necessario sono le competenze dei diversi attori – enti locali, imprese, organizzazioni non profit etc. – che devono coniugare le tecnologie con le esigenze specifiche di ogni città e con le risorse umane e finanziarie disponibili per progettare e realizzare azioni smart realmente capaci di impattare sulla qualità della vita e dell’ambiente urbano. Unige presenta la III edizione del corso di perfezionamento in Smart city: progettare la transizione sostenibili delle città. Il percorso di formazione, indirizzato a laureati in tutte le discipline, va oltre il livello tecnico, si focalizza sulle competenze e sui processi di progettazione di azioni “cantierabili”. Il profilo professionale in uscita è un project management per la transizione sostenibile delle città.

Dameri Renata Paola

Professoressa di Economia aziendale

Università degli Studi di Genova –Dip. di Economia

Dameri Renata Paola

Position: Professoressa di Economia aziendale
Organization: Università di Genova – Dip. di Economia

Quale economia circolare per la città del futuro?

Sebbene il tema dell’Economia circolare sia diventato sempre più popolare, non sempre questo concetto è noto in modo chiaro e univoco. L’Economia circolare è una visione strategia che si applica a livello micro – di cittadino, impresa, singola istituzione, meso – a livello di filiera produttiva, e macro – a livello di città, regione, stato, nonché a livello globale. Nel corso dell’intervento, si forniranno alcuni framework di riferimento per comprendere ed applicare l’economia circolare a diversi contesti produttivi o sociali, evidenziando i benefici economici, sociali ed ambientali che l’EC può produrre. Ci si focalizzerà poi sull’EC a livello urbano, con particolare riferimento alle politiche e azioni locali per la città circolare e le relazioni tra città circolare e smart city.

Dameri Renata Paola

Professoressa di Economia aziendale

Università di Genova – Dip.to di Economia

Danese Maria Enrica

Position: Responsabile Sustainability Projects and Institutional Digital Channel
Organization: TIM

Introdurre e consolidare la circolarità: l’esperienza di TIM

Il Gruppo TIM, leader in Italia e in Brasile nel settore ICT, ha avviato un processo di ripensamento ad ampio raggio sui temi della Sostenibilità e della Circolarità a partire dal 2020, introducendo nella sua pianificazione industriale precisi traguardi di sostenibilità. Seguendo i principi del «design for environment» e dell’eco-efficienza, TIM sta implementando l’utilizzo di materiali ecocompatibili, riciclati e riciclabili per prodotti (smartphone, SIM, modem), imballaggi e confezioni, ha adottato pratiche di rigenerazione e riuso di apparati di rete e di server ed anche di scrivanie e PC aziendali. L’economia circolare in una grande organizzazione come TIM, così come in quella della città, richiede di effettuare una analisi attenta dello “spreco di valore” e di adottare nuovi processi per generare efficienza e massimizzare l’uso delle risorse. Tecnologia e innovazione offrono innumerevoli opportunità in questo processo di trasformazione.

Danese Maria Enrica

Responsabile Sustainability Projects and Institutional Digital Channel

TIM

De Cesare Deborah

Position: Ricercatrice Senior
Organization: Osservatorio Sanità Digitale, Politecnico di Milano

Le App per la Salute e le Terapie Digitali

L’intervento mira a presentare sinteticamente il modello della Connected Care. In particolare, si approfondiranno alcuni ambiti di innovazione che abilitano tale modello: le App e le Terapie Digitali. Verrà presentato il ruolo delle App in ambito salute, il loro utilizzo attuale da parte di cittadini e pazienti e il punto di vista dei medici sul tema. Dopodiché sarà mostrato il parere dei medici in relazione al nuovo trend delle Terapie Digitali.

De Cesare Deborah

Ricercatrice Senior

Osservatorio Sanità Digitale, Politecnico di Milano

De Luca Raffaele

Position: Sales Manager at Central, Eastern & Southern Europe
Organization: Hitachi Rail

Il Maas e la trasformazione digitale della mobilità

Le misure per rafforzare il sistema di trasporto rapido di massa e digitalizzarlo sono fondamentali per garantire il trasferimento modale dalla mobilità individuale (car-based) alla mobilità sostenibile nelle aree urbane. È in questa direzione che Hitachi Rail sta lavorando, ritenendo i trasporti un settore strategico su cui investire per fronteggiare l’imponente sfida del Climate Change. Un esempio concreto del nostro impegno sono il MaaS e le Tecnologie Digitali. Solo pochi mesi fa Hitachi ha annunciato il lancio di un Digital Pilot Project a Genova, un elemento della soluzione MaaS in grado di migliorare la passenger experience degli utenti in tempo reale: il Congestion Monitoring.

 

 

De Luca Raffaele

Sales Manager at Central, Eastern & Southern Europe

Hitachi Rail

Degano Cristiana

Position: R&D Manager
Organization: Start 4.0

CASTORE, dalla mitologia al Digital Twin per una mobilità sicura

Con l’obiettivo di migliorare l’integrazione tra porto e città, il progetto CASTORE si prefigge di realizzare una soluzione basata sull’adozione di strumenti e tecniche di Intelligenza Artificiale, Data Analysis e Internet of Things (IoT) in modo da ottimizzare la gestione dei flussi passeggeri tra Porto e Trasporto Pubblico Locale (TPL) in termini di operatività e sicurezza creando tutti gli elementi fondamentali per l’implementazione di processi di simulazione e modellazione necessari per la produzione di un Digital Twin. Dedicata ai gestori del TPL, CATORE tiene altresì conto delle necessità e degli aspetti legati a utenza/cittadini e gestori dei terminal portuali.

Degano Cristiana

R&D Manager

Start 4.0

DEL GIUDICE TANIA

Position: Ingegnere - Meteorologo
Organization: ARPAL

SICOMAR Plus e GIAS per la sicurezza in mare

I progetti Sicomar Plus e GIAS hanno come finalità l’aumento della sicurezza della navigazione nell’area transfrontaliera, tra gli obiettivi principali: la promozione della sicurezza in mare attraverso l’aumento della superficie di mare controllata da strumenti di monitoraggio (radar, satelliti, strumenti in situ), la riduzione dell’incertezza dei sistemi di previsione meteomarina e circolazione marina, attività di formazione e attività dimostrative, la realizzazione di modelli di supporto alle emergenze e di gestione del rischio e di servizi per la sicurezza in mare e la protezione dell’ambiente tra cui il miglioramento dei bollettini meteomarini e del sito web. Si intende raggiungere tali obiettivi attraverso lo sviluppo di tecnologie, reti di sorveglianza e strumenti di comunicazione.

 

DEL GIUDICE TANIA

Ingegnere - Meteorologo

ARPAL

Della Valle Alessandro

Position: Presidente
Organization: Confindustria Cisambiente

La nuova strategia per l’Economia Circolare: il punto di vista di Confindustria Cisambiente

Il nostro Paese sta per rilasciare una nuova strategia per l’economia circolare, che riguarda varie aree tematiche di interesse di Confindustria Cisambiente (tracciabilità rifiuti, end of waste, responsabilità estesa del produttore del prodotto. Difficilmente si ritiene possa essere realizzato quanto l’Europa ci ha richiesto con il “Circular Economy Package”, recepito dal nostro Paese nel settembre del 2020, e rilanciare l’economia italiana dopo gli effetti disastrosi della pandemia dovuta al Sars-Covid 19, grazie anche al plafond finanziario messo a disposizione con i Bandi del PNRR, senza passare per una opportuna calibrazione del contenuti del documento, tale da rispecchiare le reali esigenze degli operatori e fornire ad essi un quadro normativo certo.

Della Valle Alessandro

Presidente

Confindustria Cisambiente

Dimucci Francesco

Position: Responsabile funzione Tecnologie, AVM e Videosorveglianza
Organization: AMT Genova

Il monitoraggio dei passeggeri nel TPL genovese: analisi visiva ed utilizzo dati

Presentazione dello scenario attuale del livello di monitoraggio dei sistemi di trasporto utilizzati in AMT Genova. A seguito del monitoraggio, utilizzo delle osservazioni in maniera sistematica a scopo di sicurezza e rispondenza degli obblighi normativi. Oltre a ciò scenari applicativi delle osservazioni effettuate.

Dimucci Francesco

Responsabile funzione Tecnologie, AVM e Videosorveglianza

AMT Genova

Dogliotti Andrea

Position: Ingegnere
Organization: Libero professionista

CAMOSCA – la CArrozzella in MOto sulle Scale Completamente Automatica

CAMOSCA è una carrozzella elettrica “di serie” ridisegnata con steli telescopici e ruote ausiliarie per affrontare gradini e scale anche ripide e irregolari. Incontrando i gradini le ruote si alternano con quelle ausiliarie. Le coppie anteriori si allungano verso i gradini inferiori, le ruote posteriori – fisse – sono abbinate ad un piede mobile in orizzontale e in verticale. Sensori misurano i gradini e le posizioni di steli e ruote. Un PLC pilota in totale automazione l’avvicinamento, la marcia sempre con le spalle verso l’alto, gli allarmi. Uguale la manovrabilità fuori dalle scale. Esiste un prototipo funzionante. In un video porta il passeggero dalla scrivania su per la scala e ritorno.

 

Dogliotti Andrea

Ingegnere

Libero professionista

Enginoli Alessandro

Position: Vicepresidente Mobilità e Sostenibilità
Organization: Confindustria Cisambiente

Smart Mobility e Gestione dei rifiuti

Confindustria Cisambiente è da sempre attenta alla green economy e all’economia circolare, e questo avviene anche per quanto attiene i veicoli impiegati per l’attività di raccolta dei rifiuti nelle nostre città, da utenze domestiche e non.

Enginoli Alessandro

Vicepresidente Mobilità e Sostenibilità

Confindustria Cisambiente

Fabbri Mariangiola

Position: Head of Research
Organization: BPIE (Buildings Performance Institute Europe)

La Renovation Wave Strategy nel quadro del Green Deal

L’intervento metterà in evidenza le caratteristiche principali del Green Deal e della Renovation Wave nella prospettiva di individuare i cambiamenti più imminenti legati al settore dell’edilizia in vista dell’adozione del pacchetto legislativo ‘Fit for 55’ e della revisione della direttiva sulla prestazione energetica nell’edilizia.

Fabbri Mariangiola

Head of Research

BPIE (Buildings Performance Institute Europe)

FANCELLO GIANFRANCO

Position: Professore Associato
Organization: CIREM – Università di Cagliari

Risultati del progetto ISIDE

Verranno presentati i primi risultati della sperimentazione in laboratorio che si sta effettuando all’interno del progetto Iside, riguardante le modalità di comunicazione, sia vocale che visiva, che avvengono fra natante e terraferma, finalizzata a valutare la presenza di eventuali errori dovuti a protocolli non applicati correttamente, a stress psico-fisico degli operatori ed a stereotipi consolidati.

FANCELLO GIANFRANCO

Professore Associato

CIREM – Università di Cagliari

Ferrari Barbara

Position: Head of Sales Central Eastern & Southern Europe
Organization: Hitachi Rail STS

Hitachi Rail Global Player per la mobilità sostenibile

Quando si pensa alla transizione verso un sistema energetico sostenibile, l’impiego di elettricità per la sua attuazione implica produzione di energia da fonti rinnovabili, elettricità come principale vettore ed elettrificazione dei consumi. In questo contesto l’elettrificazione dei trasporti su vasta scala è assolutamente una necessità per supportare la riduzione di emissioni di carbonio. In questo senso la mobilità sostenibile è una delle frontiere più importanti per plasmare il mondo di domani mettendo il settore dei trasporti al centro della decarbonizzazione per il 2030. In questo ambito Hitachi Rail si pone come player globale in grado di fornire soluzioni complete ed integrate ai clienti per supportarli nella realizzazione del processo di decarbonizzazione in tutti gli ambiti del settore trasporti, dai sistemi ferroviari a metropolitani, treni e tram a batteri al MaaS.

 

Ferrari Barbara

Head of Sales Central Eastern & Southern Europe

Hitachi Rail STS

Ferrauto Federico

Position: Marketing Manager 5G Verticals
Organization: TIM

TIM Smart Charge | L’offerta TIM – Olivetti per la ricarica di veicoli elettrici

L’offerta TIM Smart Charge di TIM e Olivetti è la soluzione di ricarica intelligente di veicoli elettrici che permette di abbattere il vincolo con l’energy provider, gestire in autonomia il processo E2E di ricarica e migliorare il rapporto di fedeltà con gli utenti finali.

Ferrauto Federico

Marketing Manager 5G Verticals

TIM

Fradella Pasquale

Position: Dirigente Area Igiene Ambientale
Organization: RAP Spa Palermo

Palermo Green 2030” – Transizione verde della Città di Palermo attraverso la modernizzazione e il potenziamento del sistema di raccolta differenziata

Il progetto PG2030 prevede l’applicazione di un modello di transizione verde di medio-lungo periodo che permetta la riduzione della produzione di gas clima-alteranti entro il 2030 e la trasformazione smart dei servizi di igiene ambientale. La sfida della Città è contribuire alla costruzione di comunità sostenibili, fornendo servizi in grado di migliorare la vita delle persone e dell’ambiente, con una visione del futuro volta a promuovere comportamenti virtuosi. Il percorso mira a migliorare la gestione dei rifiuti e dell’economia circolare, rafforzare le infrastrutture per la raccolta differenziata, abilitandone la governance e consolidando la partnership tra gestori pubblici e operatori privati. Inoltre il progetto permetterà la promozione di modelli di comportamento virtuosi a beneficio della collettività e dell’etica della legalità.

 

Fradella Pasquale

Dirigente Area Igiene Ambientale

RAP Spa Palermo

Franciolini Stefano

Position: Presidente Amministratore Delegato
Organization: S.P.Im. S.p.A.

Incentivi all’efficientamento nella città che cambia

E’ il momento cruciale per reinventarsi tutti gli spazi in chiave sostenibile e tecnologica. Spim interviene per valorizzare la città e lo dimostrano particolarmente gli interventi di via Porro e del Mercato dei Fiori.

Franciolini Stefano

Presidente Amministratore Delegato

S.P.Im. S.p.A.

Franzò Simone

Position: Assistant Professor
Organization: Politecnico di Milano

L’elettrificazione della mobilità individuale: stato dell’arte e previsioni

L’intervento contestualizza il trend di elettrificazione della mobilità individuale nel contesto della decarbonizzazione dei trasporti, offrendo una panoramica a livello italiano ed internazionale del mercato attuale dell’auto elettrica, fornendo infine alcune previsioni relative agli scenari di mercato attesi in Italia.

Franzò Simone

Assistant Professor

Politecnico di Milano

Furiesi Alessandro

Position: Direttore Pinacoteca di Volterra
Organization: Comune di Volterra

Volterra, candidata a capitale Italiana della cultura 2022

Un breve racconto del lavoro sulla candidatura di Volterra come Città Capitale Italiana della Cultura 2022, sulle modalità di progettazione che sono avvenute seguendo un’ampia partecipazione e su come al centro del progetto sia stato posto il tema della rigenerazione umana, attraverso la cura e la produzione e valorizzazione del patrimonio culturale della città.

Furiesi Alessandro

Direttore Pinacoteca di Volterra

Comune di Volterra

Gandini Luciano Maria

Position: Responsabile Relazioni Esterne e Comunicazione di Gruppo
Organization: Amiu Genova

L’esperienza PlasTiPremia

Plastipremia nasce dalla collaborazione tra Regione Liguria e Comune di Genova, con la finalità di migliorare il tasso di intercettazione dei contenitori per liquidi in plastica attraverso un sistema incentivante per i cittadini. Gli obiettivi del progetto si articolano su due livelli:

Obiettivi di primo livello => obiettivi operativi legati al servizio

  • Avviare una raccolta differenziata selettiva per bottiglie e flaconi in plastica (PET e HDPE)
  • Tracciare i singoli conferimenti e mappare la propensione al riciclo nelle diverse zone di installazione
  • Accedere alla fascia più elevata dei corrispettivi di raccolta nell’ambito dell’accordo quadro ANCI/CONAI (cosiddetto Flusso C «raccolta monomateriale finalizzata ai contenitori per liquidi»)

 

Obiettivi di secondo livello => obiettivi di impatto sul contesto economico sociale locale

  • Dimostrare la capacità di attirare l’attenzione dei cittadini sulla raccolta differenziata attraverso un sistema di incentivazione per i comportamenti virtuosi
  • Sostenere il tessuto commerciale cittadino che partecipa al sistema di premialità
  • Coinvolgere i cittadini con sconti e premi legati a mobilità, cultura e tempo libero

Gandini Luciano Maria

Responsabile Relazioni Esterne e Comunicazione di Gruppo

Amiu Genova

Gangai Alessandra

Position: Ricercatrice Senior
Organization: Osservatorio Smart Working – Politecnico di Milano

Smart Working e la digitalizzazione

L’esperienza che milioni di lavoratori hanno fatto durante il periodo della pandemia ha segnato un punto di svolta per l’organizzazione del lavoro e lo Smart Working è stata la soluzione ideale per preservare la salute delle persone e al contempo garantire la continuità di business. Per Smart Working si intende un nuovo modello organizzativo capace di restituire al lavoratore autonomia e flessibilità nella scelta degli orari, dei luoghi di lavoro a fronte di una maggiore responsabilizzazione sui risultati. Questo modo di lavorare è abilitato dalle tecnologie digitali, che possono ampliare e rendere virtuale lo spazio di lavoro, facilitando la comunicazione, la collaborazione a prescindere dal luogo in cui ci si trova.

Gangai Alessandra

Ricercatrice Senior

Osservatorio Smart Working – Politecnico di Milano

Garfagna Elisa

Position: Project Manager Sezione Family Division
Organization: 101giteinliguria.it

Mappe tematiche audioguidate a misura di famiglia: il caso Genoa

Il progetto è uno strumento innovativo nato per facilitare la conoscenza della storia di Genova sotto una lente molto particolare: quella degli inglesi e della nascita di uno dei Club calcistici più famosi d’Italia. Le famiglie saranno stimolate a vivere il territorio; alla fine del percorso, si entrerà all’interno del Museo del Genoa con una prospettiva diversa e affascinante. Il progetto è dedicato a famiglie con bambini in fascia 6-10 e 11-14. Catturando l’attenzione in un modo divertente, semplice ed immediato e con l’uso dello strumento tecnologico che, con la tecnica dei QR Code linkati a file audio .mp3 godibili e divertenti pensati per le famiglie, si fa loro scoprire le curiosità e la storia della città utilizzando punti precisi che si trovano sul percorso.

Garfagna Elisa

Project Manager Sezione Family Division

101giteinliguria.it

Gasparre Angelo

Position: Professore
Organization: Università di Genova - Dip. di Economia

Trasformazione digitale e cambiamento organizzativo nelle imprese e nelle istituzioni

La trasformazione digitale innesca un cambiamento radicale nei processi di azione delle imprese a molteplici livelli: da quello strategico e di business, nel rapporto con nuovi prodotti, nuove dinamiche di mercato e nuovi bisogni, a quello interno dei processi organizzativi e del lavoro. Tecnologie come la robotica avanzata.i big-data e l’intelligenza artificiale, l’additive manufacturing, la realtà virtuale e aumentata e l’internet delle cose consentono di conseguire gli obiettivi delle imprese e delle istituzioni a livelli superiori di efficienza e di efficacia. Ciò innesca una trasformazione delle dinamiche lavorative e delle competenze delle persone che occorre cogliere abbandonando qualsiasi visione apologetica o apocalittica, mettendo a fuoco invece le capacità di visione delle persone e le scelte organizzative che si assumono per la progettazione, adozione e uso delle tecnologie.

Gasparre Angelo

Professore

Università di Genova - Dip. di Economia

GIANNONI FRANCESCA

Position: Ingegnere - Dirigente Responsabile del Settore Meteorologia e Idrologia
Organization: ARPAL

SICOMAR Plus e GIAS per la sicurezza in mare

I progetti Sicomar Plus e GIAS hanno come finalità l’aumento della sicurezza della navigazione nell’area transfrontaliera, tra gli obiettivi principali: la promozione della sicurezza in mare attraverso l’aumento della superficie di mare controllata da strumenti di monitoraggio (radar, satelliti, strumenti in situ), la riduzione dell’incertezza dei sistemi di previsione meteomarina e circolazione marina, attività di formazione e attività dimostrative, la realizzazione di modelli di supporto alle emergenze e di gestione del rischio e di servizi per la sicurezza in mare e la protezione dell’ambiente tra cui il miglioramento dei bollettini meteomarini e del sito web. Si intende raggiungere tali obiettivi attraverso lo sviluppo di tecnologie, reti di sorveglianza e strumenti di comunicazione.

GIANNONI FRANCESCA

Ingegnere - Dirigente Responsabile del Settore Meteorologia e Idrologia

ARPAL

Gianola Paolo

Position: Direttore Generale
Organization: Antas -Getec

Antas-Getec: strategie energetiche efficienti e sostenibili

La grande esperienza, maturata in oltre 50 anni nel settore insieme al know-how acquisito sul campo, consentono ad Antas-Getec di gestire il calore e l’energia nel rispetto dell’ambiente, riducendo i consumi e offrendo standard di qualità superiori. Crediamo infatti che la  sostenibilità ambientale debba andare di pari passo con l’integrità dell’istruzione e la trasmissione dei giusti valori tramite le best practices. Antas- Getc, partendo proprio da Genova, vuole  trasmettere alle giovani menti alcuni “Frammenti” importanti per la creazione di futuri Energy Manager: noi ci metteremo la nostra energia e i giovani le idee  per contribuire alla costruzione di un pianeta migliore.

Gianola Paolo

Direttore Generale

Antas -Getec

GIGANTE PAOLO

Position: Bus Market Engineer
Organizzazione: ZF

Move App Expo

Sessione “Innovazione nel TPL”

L’attuale incarico riguarda la promozione tecnica e commerciale dei prodotti ZF per il settore Autobus presso le Aziende di Trasporto Pubblico/Private e presso i costruttori e suoi rappresentanti sul territorio italiano. Organizza manifestazioni ed eventi promozionali e partecipa a fiere, saloni e convegni, tenendo, ove possibile, interventi e presentazioni.
Precedentemente all’attuale incarico ha rivestito per 10 anni il ruolo di Field Engineer e Technical Trainer per tutti i prodotti ZF Automotive.

 

GIGANTE PAOLO

Bus Market Engineer

Organizzazione ZF

Girdinio Paola

Position: Presidente
Organization: Start 4.0

Start 4.0, l’innovazione co-finanziata e l’impulso alla digitalizzazione del territorio

Il Centro di Competenza in questi tre anni di attività è diventato un punto di riferimento per la transizione digitale di un vasto tessuto imprenditoriale, con oltre 2,3 milioni di contributi erogati per il co-finanziamento di progetti di innovazione delle Pmi italiane, in particolare sul nostro territorio. Risorse che hanno avuto l’obiettivo di favorire la diffusione delle tecnologie 4.0 come Intelligenza Artificiale, 5G, Machine Learning, Big Data e IoT all’interno dei settori strategici dell’economia cittadina. Start 4.0 ha quindi contributo a dare un importante impulso alla digitalizzazione del settore portuale, della logistica intermodale, delle infrastrutture viarie e ferroviarie del territorio (dal nuovo Ponte San Giorgio, alla Sopraelevata, alla Ferrovia Genova – Casella), della sostenibilità e bilanciamento energetico di diversi comparti industriali. Il tutto, tenendo al centro il focus tecnologico dell’Associazione: la sicurezza, declinata come sicurezza dei lavoratori, delle infrastrutture e come sicurezza informatica.

Girdinio Paola

Presidente

Start 4.0

Gregorio Fabio

Position: Responsabile Innovazione Servizi e Tecnologie TPL
Organization: AMT

Un MaaS per Genova

L’intervento illustrerà cosa AMT, insieme a Comune di Genova, sta facendo per la realizzazione di un sistema MaaS per Genova.

Gregorio Fabio

Responsabile Innovazione Servizi e Tecnologie TPL

AMT

Guarino Marco

Position: Vicepresidente
Organization: OAGE

Modera la sessione “Politiche, interventi e investimenti per la rinascita urbana e il PNRR”

Guarino Marco

Vicepresidente

OAGE

Imberti Omar

Position: Coordinatore Gruppo E-Mobility
Organization: ANIE

Infrastrutture di ricarica per lo Smart Building

La ricarica di veicoli elettrici è un aspetto importante da considerare per mirare ad una efficace digitalizzazione degli edifici di oggi e di domani. Grazie alle opportunità offerte del superbonus 110% oppure dalla detrazione 50% è possibile installare questi apparecchi con il supporto di agevolazioni fiscali. Fondamentale in questo senso valorizzare delle applicazioni intelligenti. Partendo dalle smart application per l’integrazione della ricarica dei veicoli elettrici all’interno delle smart home, fino ad arrivare alla completa integrazione tra auto e casa e/o auto e rete distribuzione con i sistemi di V2H o V2G.

Imberti Omar

Coordinatore Gruppo E-Mobility

ANIE

IMPAGLIAZZO LEONARDO

Position: Chief Director, Digital, Innovation & Chief Lumada Business Officer
Organizzazione: Hitachi Rail

Move App Expo

Sessione “Stati generali del TPL: politiche, piani e strategie per il trasporto pubblico nelle aree metropolitane”

Responsabile della definizione e dell’attuazione della strategia globale per l’innovazione e il digitale. È inoltre responsabile della promozione della crescita del business Lumada nel settore ferroviario.
Ha iniziato la sua carriera in Hitachi Rail (precedentemente Ansaldo STS) nel 1994 ricoprendo diverse posizioni con responsabilità via via crescenti e sempre più importanti.

IMPAGLIAZZO LEONARDO

Chief Director, Digital, Innovation & Chief Lumada Business Officer

Organizzazione Hitachi Rail

Jean Susanna

Position: Marketing Manager 5G Verticals
Organization: TIM S.P.A.

Big data & Analytics a supporto della Pubblica Amministrazione: focus sui progetti Urban City di TIM

Numerosi sono i progetti che TIM anche in collaborazione con Olivetti, Digital Farm del Gruppo TIM, ha realizzato e realizza per le Pubbliche Amministrazioni. Grazie a questa esperienza nel corso dell’intervento saranno trattati i seguenti temi:

  • Quali sono i vantaggi dell’utilizzo dei Big Data Analytics per le PA e i cittadini?
  • Quali sono le capabilities che una Telco può mettere a disposizione di una Smart City?
  • Quali sono nell’esperienza TIM le linee di sviluppo e le potenzialità ?

 

Jean Susanna

Marketing Manager 5G Verticals

TIM S.P.A.

KEIL FELIX LARS

Position: Amministratore Delegato
Organization: Technology Associates S.r.l.

Rilevamento targhe ADR merci pericolose e metadati pertinenti

Il rilevamento dei dati sul trasporto delle merci pericolose è rilevato unitamente ad altri metadati. Breve accenno sulle tecnologie di misurazione in uso a Genova.

KEIL FELIX LARS

Amministratore Delegato

Technology Associates S.r.l.

Landi Milena

Position: Funzionario tecnico
Organization: Agenzia per la Coesione Territoriale

Partecipa alla sessione “Il Pon Metro e le sue soluzioni come volano di trasformazione delle città in Smart Cities”

Landi Milena

Funzionario tecnico

Agenzia per la Coesione Territoriale

Levratti Elena

Position: Responsabile digitalizzazione, transizione digitale, agenda digitale e Pon Metro
Organization: Comune di Genova

Il Fascicolo del Cittadino

Il Fascicolo del Cittadino rappresenta una nuova forma di interazione con la Pubblica Amministrazione: il cittadino può trovare tutte le informazioni e i servizi in un luogo sicuro, personale e sempre aggiornato. Uno strumento innovativo soprattutto dal punto di vista tecnologico, che consente di implementare in toto il paradigma dell’interoperabilità rappresentando il canale digitale dei cittadini genovesi, e non solo, per interagire con il Comune di Genova. Si tratta di un progetto finanziato dal Pon Metro 2014-2020, attraverso la scheda GE1.1.1.p – Fascicoli del cittadino e cruscotto urbano, che si è scelto di estendere per integrare all’interno del Fascicolo del Cittadino anche i servizi delle aziende partecipate, per mettere così a disposizione tutti i servizi della Città.

Levratti Elena

Responsabile digitalizzazione, transizione digitale, agenda digitale e Pon Metro

Comune di Genova

Macrì Paolo

Position: Presidente
Organization: GGallery

Modera la sessione “Servizi digitali per il benessere e la salute: e-Health e e-Welfare”

Macrì Paolo

Presidente

GGallery

Malpei Francesca

Position: Professore Ordinario
Organization: Politecnico di Milano, Dip. di Ingegneria Civile e Ambientale

L’impiego di idrogeno nel ciclo depurativo dei reflui: sfide e opportunità

L’intervento introduce in una prima parte i 3 cicli di recupero che caratterizzano il futuro degli impianti di depurazione (wastewater resource factories), esemplificando gli interventi che già ora permettono a molti impianti di essere neutrali, o positivi, dal punto di vista energetico. Nella seconda parte sono sottolineate le opportunità di impiego di idrogeno verde nel ciclo depurativo delle acque, negli scenari energetici prossimi, con particolare rifermento alla bioconversione di CO2 a metano. L’intervento si conclude con la presentazione di un caso di studio volto a validare una scenario di  H2 valley, sinergica con la depurazione.

Malpei Francesca

Professore Ordinario

Politecnico di Milano, Dip. di Ingegneria Civile e Ambientale

Manca Daniele

Position: Greentech ed e-Mobility
Organization: Eni gas e luce

E-mobility: una rete sempre più ampia per la mobilità sostenibile del futuro

Eni gas e luce (dal 2022 Plenitude) punta a fornire il 100% di energia decarbonizzata a tutti i propri clienti entro il 2040, supportando gli obiettivi di Eni di azzeramento delle emissioni nette di CO2 Scope 3. Nell’ambito dell’e-mobility, Eni gas e luce presidia tutti i principali ambiti (ricarica su suolo pubblico e privato, in ambito residenziale e business), ed è attualmente il secondo maggiore operatore in Italia con circa 6.500 punti di ricarica. La rete sarà ampliata con un piano di crescita rapida in Europa, raggiungendo oltre 31.000 punti di ricarica entro il 2030, con l’obiettivo di implementare la maggior parte della rete entro il 2025, fino a 27.000 punti di ricarica.

 

Manca Daniele

Greentech ed e-Mobility

Eni gas e luce

Manca Stefania

Position: Resilience Manager - Ufficio Agenda Urbana, Transizione Ecologica e Statistica
Organization: Comune di Genova

C-CITY Genova Città Circolare – Il ruolo della prospettiva, i fattori abilitanti e i progetti futuri

Il tema delle risorse, della loro disponibilità e loro valorizzazione in un ciclo virtuoso di economia circolare è essenziale per una comunità e per un contesto urbano che guarda al futuro in termini di sviluppo sostenibile. La riduzione del carbon footprint è requisito del Green New Deal, delle regolamentazioni europee di nuova generazione e prossima approvazione e delle indicazioni internazionali recepite dal governo italiano. L’economia del futuro punta a essere a impatto e rifiuti zero. Genova, già firmataria della European Circular City Declaration e in virtù di partenariati e progettazioni capitalizzate, potrà applicare un nuovo modello di crescita responsabile teso a favorire innovazione, sostenibilità dei processi produttivi e del marketing di prodotti e servizi.

Manca Stefania

Resilience Manager - Ufficio Agenda Urbana, Transizione Ecologica e Statistica

Comune di Genova

Manca Stefania

Position: Resilience Manager - Ufficio Agenda Urbana, Transizione Ecologica e Statistica
Organization: Comune di Genova

Come monitorare i progressi di una Lighthouse City al 2050? Controllo Dynamico – Proposta e modello della Città di Genova

Per misurare la trasformazione della città di Genova in una Lighthouse City con i suoi caratteri di vivibilità, inclusività, sviluppo, attrattività, sostenibilità e benessere è stato definito un framework di indicatori dalle solide basi scientifiche, ispirato alle opportunità offerte dall’investimento nella resilienza e smartness urbana e al progressivo sviluppo verso la Doughnut Economy. Basato su un modello dati flessibile offre diverse letture della città e consentirà di orientare in modo più ampio le azioni per un’economia urbana sostenibile.

Manca Stefania

Resilience Manager - Ufficio Agenda Urbana, Transizione Ecologica e Statistica

Comune di Genova

Manca Stefania

Position: Resilience Manager - Ufficio Agenda Urbana, Transizione Ecologica e Statistica
Organization: Comune di Genova

Modera la sessione “Il Pon Metro e le sue soluzioni come volano di trasformazione delle città in Smart Cities”

Manca Stefania

Resilience Manager - Ufficio Agenda Urbana, Transizione Ecologica e Statistica

Comune di Genova

Marchetti Alberto

Position: CEO & Founder
Organization: REPLAYER SRL

REPLAYER BOOK-PLAY-REPLAY

REPLAYER è una piattaforma online a servizio degli sportivi e dei loro familiari o amici ma è anche uno strumento per i Centri Sportivi per gestire in modo più efficiente la propria struttura e fidelizzare gli utenti offrendo nuove occasioni per divertirsi e mettersi alla prova. Un innovativo sistema di video ripresa automatizzata, intelligente, che segue costantemente l’ azione di gioco senza perdere neanche un istante del tuo match. Tu puoi prenotare online un campo da gioco o semplicemente giocare una partita o fare un allenamento e dopo decidere di acquistare il video. Mettiamo a disposizione di ogni società sportiva la ReplayerTV ,una web tv dedicata al circolo dove possono inserire ogni allenamento ed ogni partita con la possibilità di rivederli comodamente dal divano di casa. Potrai inoltre collezionare i tuoi match più belli creando un archivio video con le riprese delle tue partite, non solo, ma anche ritagliare brevi video dei momenti più divertenti della partita e salvare gli highlights componendo la classifica dei tuoi ricordi sportivi e condividerli sui social. Il nostro sistema si applica tipi di sport, outdoor e indoor, individuali e di squadra. La missione della nostra piattaforma è dare grande visibilità a tutte le discipline sportive inclusi quegli sport minori che fanno grande il nostro paese ma che oggi sono un po’ in ombra. Tutto questo è stato possibile grazie al nostro team che comprende persone del mondo accademico universitario, con una grande esperienza nel mondo dell’ intelligenza artificiale e persone molto qualificate in tutte le competenze necessarie a far si che una startup come la nostra possa avere successo.

Marchetti Alberto

CEO & Founder

REPLAYER SRL

Mari Marco

Position: Presidente
Organization: GBC Italia

Rigenerazione del costruito per la valorizzazione del patrimonio storico, culturale e artistico

GBC Italia è interessata a stimolare una nuova ondata di rigenerazione del mercato dell’edilizia attraverso l’integrazione tra storia e pratiche di bioedilizia, condividendo il proprio sistema di rating GBC Historic Building®  con la comunità internazionale, ampliando così la sua applicabilità oltre il mercato italiano, esportando il made in Italy in tutto il mondo.

Mari Marco

Presidente

GBC Italia

MASSIMO MASSA

Position: Responsabile Ricerca Finanziata
Organization: Aitek S.p.A.

Telepass e digitalizzazione dati di flusso merci – lato Terra

La grandissima diffusione degli apparati telepass specie sui mezzi commerciali e l’avvento dello standard SET aprono scenari molto interessanti per l’utilizzo degli apparati di telepedaggio nell’ambito della digitalizzazione delle informazioni legate ai flussi logistici. Ne consegue un evidente vantaggio anche dal punto di vista della smaterializzazione documentale.

MASSIMO MASSA

Responsabile Ricerca Finanziata

Aitek S.p.A.

Mauri Giuseppe

Position: Capo Gruppo di Ricerca ICT e E-mobility
Organization: RSE S.p.A. - Ricerca sul Sistema Energetico

Infrastrutture della rete di ricarica: la sfida della rete di distribuzione elettrica

Si parlerà delle infrastrutture della rete di ricarica e degli impatti sulle reti di distribuzione dovute alla diffusione della mobilità elettrica.  L’aumento della domanda di energia a livello nazionale è da considerarsi modesto (+ 3%) nel caso degli scenari PNIEC al 2030 e moderato (+19%) nello scenario di conversione in elettrico di tutto il parco circolante italiano di autovetture. Anche nel caso del raggiungimento degli obiettivi contenuti nel pacchetto di misure “Fif for 55%”, step intermedio del “Green New Deal” europeo, l’incremento di domanda di energia in Italia su base annua si collocherebbe attorno al 6%. Le maggiori criticità si avranno sulle reti di distribuzione di energia elettrica di bassa tensione. Per questo si sta lavorando per rendere le ricariche in ambiente “residenziale” e “condominiale” gestibili con l’aiuto delle figure degli aggregatori che potranno utilizzare tali risorse modulabili per fornire servizi alla rete con la finalità ultima di favorire l’ulteriore diffusione della produzione rinnovabile.

Mauri Giuseppe

Capo Gruppo di Ricerca ICT e E-mobility

RSE S.p.A. - Ricerca sul Sistema Energetico

MAZZA MAURIZIO

Position: Commissario Superiore
Organization: Corpo Polizia Locale Comune di Genova

Attività di formazione del personale del Corpo Polizia Locale in merito al trasporto di merci pericolose – Progetto LOSE+

Il progetto LOSE + ha permesso unitamente a Dibris, di progettare ed eseguire una formazione di alta specializzazione in materia di ADR, che al momento ha coinvolto 86 operatori del Corpo Polizia Locale dei Reparti Pronto Intervento e Ambiente e delle Unità Territoriali, per fornire le competenze corrette per eseguire sul territorio in modo professionale i controlli sui trasporti di merci pericolose, l’apprendimento dei rischi chimici dovuti alla presenza di materie pericolose, alla capacità’ di intervento in sicurezza per gli operatori e per preservare l’incolumità’ dei cittadini in situazioni di emergenza dovute ad incidenti con il coinvolgimento di mezzi adibiti al trasporto di tali merci nell’ambito territoriale della città di Genova, nel suo ruolo di area intermodale aeroportuale e come sbocco sul mare dell’area industriale del nord e centro Italia. Sono state proposte circa 16 ore pro-capite di formazione in modalità’ di presenza, webinar ed e-learning in un periodo di estrema difficoltà per l’attività’ formativa dovuta alla restrizioni per il contenimento del contagio da Covid 19. Più precisamente una prima edizione in e- learning ADR Base di 4 ore, dove si è dovuto anche affrontare una verifica dell’aggiornamento, 4 edizioni di 4 ore di ADR Avanzato per permettere a tutti di partecipare in presenza. 8 ore di Rischio Chimico e Inter-modalità in modalità blended. L’Università rilascerà un attestato di superamento del percorso formativo per ogni singolo corso.  Ulteriormente, attraverso i fondi forniti dal progetto LOSE+ si prevede di ampliare la formazione in presenza ad ulteriori 90 operatori che eseguono l’attività’ di polizia stradale sul territorio comunale e di produrre dei supporti per poter coinvolgere in remoto tutto il restante personale del Corpo. Ad oggi si può affermare che il Corpo Polizia Locale di Genova abbia operatori professionalmente preparati ad operare sul territorio in merito al trasporto di merci pericolose e anche a sfruttare pienamente le indicazioni che verranno fornite dal tracciamento dei transiti all’interno del comune di Genova dei trasporti di merci pericolose, sia in entrata che in uscita dalla Città, innalzando sicuramente il livello di sicurezza in merito a questa potenziale casistica di pericolosità antropica a cui risulta esposta la città.

 

MAZZA MAURIZIO

Commissario Superiore

Corpo Polizia Locale Comune di Genova

Mckee Clare

Position: Business & Stakeholder Engagement Manager
Organization: West Midlands 5G

Helping Organisations Innovate with 5G

5G offers us the potential to transform businesses and public services – for example in time critical areas such as emergency services, transport or manufacturing – as well as to benefit consumers with faster connectivity and new experiences We all have heard I am sure that it’s much faster than 4G – typically about ten times or more faster. This means that large files such as videos can be transferred in seconds rather than minutes. But 5G offers much more than faster speed. 5G also enables many more devices to be connected (up to 1 million devices per sq Km compared to 61k for 4G i.e. 17 times more). This is increasingly important as everything in our lives becomes connected to the internet of things – for example, cars, buildings etc. And in addition 5G enables people to guarantee that data is transmitted and received with virtually no delay (called low latency) which means that 5G can support all sorts of time critical services and applications. And lastly, data on its own is just information – but much more data and in real time widens its potential to provide insights that can predict – whether that be determining optimum maintenance cycles to determining traffic flows.

Mckee Clare

Business & Stakeholder Engagement Manager

West Midlands 5G

Merlino Tiziana

Position: Direttore Impianti e Ricerca e Sviluppo Innovativo
Organization: AMIU Genova Spa

Il Progetto Efficacity

Merlino Tiziana

Direttore Impianti e Ricerca e Sviluppo Innovativo

AMIU Genova Spa

Miselli Riccardo

Position: Presidente
Organization: Ordine Architetti e PPC della Provincia di Genova

Saluti istituzionali della sessione “La rigenerazione dell’ambiente costruito: EcoBonus, efficienza energetica, strutture, smart building”

Miselli Riccardo

Presidente

Ordine Architetti e PPC della Provincia di Genova

Montanari Giacomo

Position: Professore
Organization: Università degli Studi di Genova

Live & Digital: un percorso ibrido per la valorizzazione e la divulgazione scientifica del Sito UNESCO dei Palazzi dei Rolli

All’interno del Centro Storico di Genova si trova uno dei siti UNESCO di natura urbana più complessi e ramificati d’Europa. I Palazzi dei Rolli e le Strade Nuove, infatti, sono ancora oggi edifici la cui natura “ibrida” di luoghi pubblici, privati aperti o chiusi usualmente alla pubblica fruizione ha sempre richiesto riflessioni profonde per progettare una adeguata strategia di valorizzazione. Tra il 2020 e il 2021 tale riflessione ha trovato una concreta volontà applicativa nella costruzione di un nuovo modello operativo per affrontare due necessità cogenti: permettere al pubblico, seppur virtualmente, di accedere a questi spazi e utilizzare i sistemi digitali per realizzare non “spot” o “trailer” ma veri e propri strumenti di Divulgazione scientifica volti ad aumentare la consapevolezza del patrimonio culturale cittadino in un pubblico non più limitato ai partecipanti del singolo evento territoriale, ma aperto al panorama italiano, europeo e mondiale. Live & Digital rappresentano pertanto chiavi di lettura complementari e straordinariamente utili a una reciproca massimizzazione degli sforzi comunicativi nelle strategie di valorizzazione del bene.

Montanari Giacomo

Professore

Università degli Studi di Genova

Montanella Francesco

Position: Executive Director
Organization: Gruppo GE SpA

Partecipa alla sessione “Mobilità smart: nuovi paradigmi della mobilità in città”

Montanella Francesco

Executive Director

Gruppo GE SpA

Montella Concetta

Position: Funzionario Architetto Titolare di Posizione Organizzativa / RUP
Organization: Comune di Napoli

Alloggi di edilizia residenziale pubblica, Campo Evangelico

L’intervento ricade nel Programma di Recupero Urbano (PRU) del quartiere Ponticelli, approvato dall’Amministrazione comunale agli inizi degli anni 2000 e successivamente oggetto di attualizzazione, in particolare nel sub-ambito 7 di attuazione. Esso è stato originariamente finanziato dall’Accordo di Programma del 3 agosto 1994 e ss. Atti Aggiunttivi/ Integrativi tra MIT (ex Ministero LL.PP.), Regione Campania e Comune di Napoli, in particolare a valere sul “Modulo C “ – fondi di competenza regionale per “interventi straordinari di nuova costruzione” (ex art. 3 lett. Q L. 457/789). Con il Programma di recupero urbano si intende promuovere la riqualificazione urbanistica e territoriale del quartiere situato nell’area orientale di Napoli, che assume la sua attuale connotazione dai rioni di edilizia residenziale pubblica realizzati secondo il Piano di Zona di cui alla legge 167/1962 e alla successiva ricostruzione post-terremoto del 1980. L’intervento prevedeva originariamente tre edifici per un totale di n. 48 alloggi, destinati alla mobilità dei residenti del “Campo evangelico” (Parco Galeazzo
Caracciolo), un insediamento costituito da prefabbricati ad un piano, n occasione del sisma del 1980, che doveva alloggiare gli sfrattati e quindi avere un carattere provvisorio, e per i quali il Programma di recupero del quartiere prevede la demolizione. Al terzo fabbricato non si è potuto dar seguito, a causa della intervenuta estensione della zona rossa a rischio vulcanico del 2013, e della conseguente legge della Regione Campania 16/2014, che non consente la ulteriore edificazione di edilizia residenziale in tale zona. Pertanto il numero di alloggi è stato ridotto a 32, ubicati nei due edifici le cui strutture risultavano già realizzate. La specifica area di intervento comprende gli alloggi realizzati (sup. mq 8.300), articolati in due edifici, con pannelli solari installati in copertura per il riscaldamento dell’impianto idrico, parcheggi pertinenziali a raso circondati da alberature, e un’area a verde pertinenziale, articolata con spazi pedonali attrezzati. Accanto alla zona residenziale è stata realizzata una piazza pubblica circondata da aree a verde, di circa mq 2.000, prospiciente il Campo evangelico, ed accessibile dalla via Odissea. Gli spazi adiacenti alla piazza pubblica sono ad oggi utlizzati quali orti urbani e sono stati adottati da associazioni. Gli alloggi, ultimati nel dicembre 2019, sono stati destinati e consegnati ai residenti legittimi assegnatari dei prefabbricati del Campo evangelico. Il Servizio Edilizia Residenziale Pubblica del Comune di Napoli ha proceduto alla proposta di revisione del PRU, in sinergia con la Regione Campania, tenendo conto dei sopravvenuti vincoli urbanistici.

Montella Concetta

Funzionario Architetto Titolare di Posizione Organizzativa / RUP

Comune di Napoli

MONTI ROSSANA

Position: Referente del progetto LOSE+ per la Polizia Locale del Comune di Genova
Organization: Corpo Polizia Locale Comune di Genova

Le attività della Polizia Locale di Genova per il progetto Lose+

Il Comune di Genova partecipa al Progetto Lose+ con diverse competenze.

La Polizia Locale sta contribuendo al progetto mediante l’installazione, di tecnologie dell’informazione e della comunicazione – ICT, telecamere, in punti strategici della viabilità urbana utili al controllo dei veicoli trasportanti merci pericolose in entrata e uscita dal porto, le installazioni permettono la lettura delle targhe riportanti il codice Kemler di cui sono provvisti tali veicoli e da cui si possono trarre informazioni sul tipo di sostanza trasportata. In tal modo sarà possibile arrivare alla conoscenza della reale distribuzione e del transito sul territorio cittadino di merci che possono determinare un rischio per la popolazione. Il controllo sarà possibile anche in modo dinamico attraverso l’installazione su veicoli della Polizia Locale di uno strumento in grado di svolgere un’analoga lettura da veicoli in movimento. La Polizia Locale si è dotata di un drone che, in caso di un evento emergenziale, come lo sversamento di merce pericolosa dalla cisterna di un veicolo a causa di incidente stradale, potrà supportare in sicurezza un primo intervento di tutti i soggetti preposti. Le azioni previste nel progetto hanno comportato una consistente attività di formazione, per l’aumento della competenza normativa sul trasporto merci e sulle merci pericolose e della capacità di intervento in situazioni di emergenza svolto in sicurezza per gli operatori e per i cittadini.

 

MONTI ROSSANA

Referente del progetto LOSE+ per la Polizia Locale del Comune di Genova

Corpo Polizia Locale Comune di Genova

NICOTERA MARIO

Position: Project Manager presso Iren Luce Gas e Servizi | Design e innovazione di processi, prodotti e servizi
Organizzazione: IrenGo

Move App Expo

Sessione “Trasporto rapido di massa nei centri urbani: metropolitane, tranvie e sistemi innovativi. Focus sui principali progetti locali”

 

NICOTERA MARIO

Project Manager presso Iren Luce Gas e Servizi | Design e innovazione di processi, prodotti e servizi

Organizzazione IrenGo

Parenti Giacomo

Position: Direttore Generale
Organization: Comune di Firenze e Città Metropolitana

Smart Lighting

Il progetto smart lighting si è mostrato un volano per la trasformazione della città in una sempre più concreta smart city. L’intervento mira alla presentazione del progetto quale buona pratica di efficientamento energetico realizzata nell’ambito del programma PON Metro città metropolitane 2014/2020 grazie al dispiegamento del Piano di riqualificazione energetica ed innovazione tecnologica nella illuminazione pubblica della città di Firenze: un progetto che ha condotto al taglio delle emissioni di CO2, a una maggiore sicurezza grazie ad una migliore visibilità notturna con il passaggio alla luce bianca del led, alla riduzione del consumo e quindi ad un risparmio energetico significativo nonché a una migliore intelligenza gestionale grazie alla attivazione della centralizzazione e automazione del meccanismo di accensione/spegnimento degli impianti e a un nuovo equipaggiamento tecnologico per servizi innovativi (WIFI, sensori, controllo del traffico, video camera per la sorveglianza…).

Parenti Giacomo

Direttore Generale

Comune di Firenze e Città Metropolitana

PARODI FRANCESCO

Position: H.S.S.E. Manager
Organization: PSA Genova Pra’ & PSA Genova Sech

Partecipazione di PSA Genova Pra’ al progetto LOSE+

Presentazione azienda Terminal Contenitori PSA Genova Pra’:

  • Tipologia terminal, potenzialità, dati occupazione personale coinvolto
  • Dimensioni navi & equipment
  • Volumi merci
  • Volumi merci pericolose

 

La motivazione dell’adesione al progetto LOSE+:

  • La sicurezza sul trasporto delle merci pericolose è un focus aziendale
  • Meglio ancora se questo può essere di supporto per la gestione del trasporto sicuro anche fuori dal terminal
  • Consapevolezza del rischio, prevenzione e gestione delle emergenze
  • Valutazioni sulla tipologia di problematiche rappresentate dalla regione Liguria su viabilità (gomma e rail), porti, densità del centro abitato nelle vicinanze delle arterie principali
  • Supporto al progetto condividendo dati relativi alle merci pericolose in ingresso e uscita dal terminal e mettendo a disposizione il “know how” in materia di merci pericolose.
  • Il progetto LOSE+ ci dà ritorno in materia di formazione attraverso la piattaforma on line per i nostri dipendenti

PARODI FRANCESCO

H.S.S.E. Manager

PSA Genova Pra’ & PSA Genova Sech

EXPERIENCE