fbpx

Gli Speaker della Genova Smart Week 2021

Alessandro Armando

Position: Professore Ordinario
Organization: Università degli Studi di Genova

Leonardo-UniGe Cybersecurity Scholarship Program: Università e Aziende per la Formazione e l’Addestramento esperienziale

Il Leonardo-UniGe Cybersecurity Scholarship Program è un programma di formazione avanzata sui temi della cybersecurity, pensato per gli studenti delle lauree del settore dell’informazione (Informatica, Ingegneria informatica, Ingegneria elettronica e delle telecomunicazioni) dell’Università di Genova. Il programma, svolto in collaborazione con Leonardo, azienda globale ad alta tecnologia e tra le prime dieci società al mondo nell’Aerospazio, Difesa e Sicurezza, offre un percorso didattico innovativo finalizzato allo sviluppo di quelle competenze nella sicurezza cyber ritenute indispensabili per la difesa delle moderne infrastrutture ICT. Inoltre, alle attività formative tradizionali (focalizzate al trasferimento di conoscenza) si affiancano formule innovative e coinvolgenti ispirate alla simulazione e al gaming (mirate all’acquisizione di abilità e competenze, ovvero alla risoluzione dei problemi). Il percorso formativo è altresì finalizzato alla selezione di talenti e all’attribuzione di quattro borse di studio agli studenti più meritevoli.

Alessandro Armando

Professore Ordinario

Università degli Studi di Genova

Antonini Andrea

Position: Amministratore Delegato e Fondatore
Organization: SmartMicroOptics Srl

Lo smartphone diventa microscopio: nuovi strumenti per la scuola digitale

La transizione digitale è supportata da tecnologie hardware che consentono la raccolta di dati da elaborare. SmartMicroOptics è uno Spin-off dell’Istituto Italiano di Tecnologia che sviluppa e produce sistemi ottici per usare qualsiasi smartphone o tablet come microscopi digitali di minimo ingombro. Kit apprezzati da scuole e università di tutto il mondo per esperienze di scienze senza bisogno di laboratori e adatti a chiunque voglia raccogliere e condividere immagini di soggetti microscopici (cellule e anche batteri).

Antonini Andrea

Amministratore Delegato e Fondatore

SmartMicroOptics Srl

ARBA CARLO ANDREA

Position: Presidente
Organizzazione: CTM Spa

Move App Expo

Sessione “Stati generali del TPL: politiche, piani e strategie per il trasporto pubblico nelle aree metropolitane”

Carlo Andrea Arba è il Presidente di CTM SpA. Avvocato, 51 anni, già Consigliere Comunale e Vice Presidente di Confservizi Sardegna. Consigliere del Direttivo dell’Associazione Club Italia Contactless Technologies Users Board.CTM è una Società per Azioni di Cagliari.a totale capitale pubblico che realizza il servizio di trasporto pubblico in 8 Comuni trasportando 38.931.628  viaggiatori/anno, e partecipa al progetto di coordinamento della mobilità, tramite sistemi intelligenti per i trasporti, dell’intera Città metropolitana.

ARBA CARLO ANDREA

Presidente

Organizzazione CTM Spa

Arcieri Massimiliano

Position: Business Development Manager
Organization: Planetek Italia

Imparare dall’OSINT: lezioni di rilevazione e monitoraggio da sensori open per il settore civile

L’intervento verterà sulle tecniche di monitoraggio del territorio basate su dati open, con focus particolare sul telerilevamento in ambito urbano e l’uso di fonti pubbliche di dati satellitari. Nell’introduzione, verranno velocemente passate in rassegna le diverse tecniche e verranno poi presentate un paio di esperienze e casi reali per meglio evidenziare come queste tecniche abbiano inciso nei processi operativi e decisionali degli enti coinvolti. In entrambe le esperienze, verrà anche evidenziato come sia possibile integrare anche altri dati e rilevazioni alle tecniche di monitoraggio in oggetto.

 

Arcieri Massimiliano

Business Development Manager

Planetek Italia

Attanasio Luigi

Position: Presidente
Organization: Camera di Commercio di Genova

Partecipa alla sessione La città tra collaborazione e competizione globale

Attanasio Luigi

Presidente

Camera di Commercio di Genova

Ausonio Elena

Position: Funzionario Sistemi Informativi (SIT)
Organization: Comune di Genova

Controllo Dynamico

Il progetto Controllo Dynamico è nato grazie a fondi PON Metro React-EU e prevede il coinvolgimento di molti soggetti: Comune di Genova, UniGe, Liguria Digitale. Si pone l’obiettivo di monitorare il territorio della città attraverso il calcolo di indicatori di qualità e la creazione di strumenti di analisi per confrontare Grandi Comuni e per studiare il dettaglio infracomunale. I Sistemi Informativi Territoriali partecipano con una GeoDashboard, ossia un’applicazione che fornisce informazioni puntuali e aggregate su elementi geospaziali. Tali strumenti supportano gli obiettivi di sostenibilità delle smart city monitorando le misure di performance e promuovendo il paradigma data-driven.

Ausonio Elena

Funzionario Sistemi Informativi (SIT)

Comune di Genova

Baggioni Sabrina

Position: Direttore Programma 5G, Soluzioni e Partnership Business, Vodafone Italia
Organization: Vodafone Italia

Progetto 5G Comune di Genova

Vodafone, quale capofila della compagine che si è aggiudicata il finanziamento da parte del MiSE per la realizzazione di alcune soluzioni di smart mobility e sicurezza infrastrutturale su tecnologia 5G, presenterà lo stato di avanzamento del progetto, avviato un anno fa. Verranno evidenziati i benefici per la città di soluzioni innovative quali quelle sviluppate nella sperimentazione.

Baggioni Sabrina

Direttore Programma 5G, Soluzioni e Partnership Business, Vodafone Italia

Vodafone Italia

Bagnasco Enrico Maria

Position: Chief Technology Officer
Organization: Sparkle

Il sistema sottomarino Blue Raman : il corridoio Tirrenico e l’approdo a Genova

Sparkle, primo service provider internazionale in Italia e tra i primi dieci operatori mondiali, annuncia la sua collaborazione con Google per realizzare Blue e Raman Submarine Cable Systems: Blue collegherà Italia, Francia, Grecia e Israele, mentre Raman sbarcherà in Giordania, Arabia Arabia, Gibuti, Oman e India. Ciascuno dotato di 16 coppie di fibre ottiche, i due sistemi aggiungono diversificazione e scalabilità, supportando al contempo prestazioni più elevate in termini di latenza in queste aree geografiche. ISP nazionali e internazionali, operatori di rete, fornitori di contenuti, imprese e istituzioni beneficeranno di connettività e capacità Internet ad alta velocità con le migliori prestazioni in termini di latenza e disponibilità del servizio. Inoltre, l’ Open Landing Hub di Sparkle a Genova è progettato per diventare l’accesso prioritario alternativo per altri cavi sottomarini alla ricerca di una via di ingresso diversificata verso l’Europa e quindi un nuovo gateway di riferimento tra Africa, Medio Oriente, Asia ed Europa. I sistemi Blue e Raman attivati nel 2024, con il segmento tirrenico di BlueMed già operativo a fine 2022.

Bagnasco Enrico Maria

Chief Technology Officer

Sparkle

Balestra Federico

Position: Direzione Marketing dell’Economia
Organization: Comune di Genova

Il Progetto Genova Global Award

Spiegazione dei motivi che ci hanno portato a inventare l’iniziativa, introduzione del progetto, dei risultati ottenuti nella prima edizione e novità nella seconda.

Balestra Federico

Direzione Marketing dell’Economia

Comune di Genova

Barabino Angelo

Position: Chief of Staff, Transformation & Governance – Cyber & Security Solutions Division
Organization: Leonardo

Digitalizzazione ed eccellenza tecnologica: i motori della Genova di domani

Genova e la Liguria sono un territorio tecnologicamente fertile. Lo sviluppo di eccellenze deve essere accompagnato dalla creazione di competenze specialistiche evolute e Leonardo ha deciso di investire proprio su questo, anche con la Cyber & Security Academy. Sono molte le iniziative sul territorio che Leonardo sta portando avanti con i principali stakeholder locali per fare crescere Genova come centro di riferimento e di eccellenza nazionale ed europeo in ambito cyber e digitale.

Barabino Angelo

Chief of Staff, Transformation & Governance – Cyber & Security Solutions Division

Leonardo

Barbagelata Marco

Position: Business Area Manager
Organization: STAM srl

FRONTHS1P e la circolarità a livello urbano e regionale

FRONTSH1P è un progetto europeo finanziato dal Green Deal che mira a sviluppare governance models per facilitare l’economia circolare su scala regionale. La visione di FrontSH1P è dimostrare come modelli innovativi di (bio)economia circolare possono fungere da catalizzatore per la crescita socio-economica anche in risposta all’attuale crisi pandemica senza lasciare indietro nessuno, fornendo risposte alle urgenze ambientali. Durante il progetto questo avverrà tramite l’implementazione di quattro soluzioni sistemiche circolari (CSS) altamente replicabili, modulari e scalabili per la rigenerazione territoriale basate su un approccio multi-stakeholder che mettano le esigenze dei cittadini al centro dello sviluppo.

Barbagelata Marco

Business Area Manager

STAM srl

Basso Fosca

Position: CEO
Organization: Humana Vox

Humana Vox, al centro della tua salute

Humana Vox è una startup innovativa a vocazione sociale nata a luglio del 2017 dalla volontà di migliorare il benessere e la cura della persona, della sua famiglia e della comunità attraverso soluzioni digitali innovative e tecnologiche. Ci prendiamo cura di chi, giorno dopo giorno, affronta le difficoltà di una malattia cronica creando un ecosistema sanitario condivisibile, innovativa e tecnologicamente avanzata al servizio del territorio. Crediamo che solo quando pazienti, caregiver, professionisti sanitari e Sanità Digitale si mettono insieme, la tecnologia può davvero essere al servizio di chi ne ha bisogno. Humana Vox ha sviluppato due software, basati su AI, per supportare l’assistenza sanitaria territoriale: CareVox, per migliorare la gestione della malattia cronica nella quotidianità, e NiaVox, una cartella infermieristica digitale per facilitare la presa in carico globale della persona.

Basso Fosca

CEO

Humana Vox

Becker Emmanuel

Position: Managing Director Italia
Organization: Equinix

Il superhub Genova: investimenti e importante ecosistema per il futuro

Italia e Genova al centro dei nuovi corridoi digitali, l’importante investimento Equinix. Il cavo sottomarino 2Africa, arrivato nell’hub di Genova, connetterà più di 3 miliardi di persone e sarà operativo dal 2023. Il nuovo datacenter Equinix GN1 può accogliere fino a 10 cavi e riporta Genova al primo livello della digital transformation in Europa e al mondo. Questo hub diventa anche una opportunità occupazionale: nelle grandi città che ospitano queste tecnologie nel corso di dieci anni  i posti di lavoro sono arrivati a quota tremila, con un fortissimo moltiplicatore degli investimenti che arriva a doppia cifra.

Becker Emmanuel

Managing Director Italia

Equinix

Beltramino Luca

Position: Presidente
Organization: Ge-DIX, Genova Data Internet Exchange

Il Ge-DIX e la nascita a Genova di un nodo del traffico internazionale Internet

L’intervento partirà da una analisi della presenza degli Internet Exchange, in Europa e nel mondo, al momento attuale, per poi addentrarsi nelle ragioni, economiche, politiche e sociali della loro esistenza, inclusi alcuni esempi di utilizzo nell’ambito della rete Internet. Si arriverà poi ad una loro definizione, ed un esempio del ciclo virtuoso che causano. Analizzeremo poi in particolare le ragioni ed i benefici di un Internet Exchange nella città di Genova.

Beltramino Luca

Presidente

Ge-DIX, Genova Data Internet Exchange

Benedetti Giacomo Pepe

Position: Project Manager
Organization: Start 4.0

Smart building: il ruolo di Start 4.0 per un’edilizia digitale e sostenibile

Start 4.0, il Centro di Competenza nazionale co-finanziato dal Ministero dello Sviluppo Economico ha da sempre come missione il monitoraggio, la sostenibilità e la sicurezza delle infrastrutture e ha recentemente ampliato opportunità e servizi in favore di imprese e Pubbliche Amministrazioni. Negli Open Labs, il nuovo spazio di innovazione nella sede di Genova, ha investito in strumentazioni laser scanner di digitalizzazione del fisico. Grazie a partnership tecnologiche di livello internazionale e avanzati servizi di Scan-to-bim, Start 4.0 porta quindi l’innovazione nel processo di progettazione di impianti, immobili e infrastrutture e accompagna la filiera dell’edilizia e delle costruzioni nella transizione digitale e sostenibile.

Benedetti Giacomo Pepe

Project Manager

Start 4.0

Benente Fabrizio

Position: Prorettore alla Terza missione Università degli Studi di Genova
Organization: Università degli Studi di Genova

Saluti istituzionali della sessione “La città nodo della rete globale: atomi, bit e neuroni”

Benente Fabrizio

Prorettore alla Terza missione Università degli Studi di Genova

Università degli Studi di Genova

Benvenuto Angelo

Position: Responsabile Marketing di Prodotto e Soluzione, Divisione Cyber & Security Solutions
Organization: Leonardo

Il porto del futuro: sicuro, connesso, digitale e sostenibile

Ogni porto è da sempre un ecosistema in cui transitano persone, merci, mezzi e dati la cui complessità cresce in relazione alla crescita stessa dei volumi di traffico e alle dimensioni gestite e che deve essere affrontata alla luce degli obiettivi di sicurezza efficienza e sostenibilità. Obiettivi che si ripercuotono anche sulla relazione che il porto ha sulla città e sull’ambiente circostante. Tecnologie quali digitalizzazione, comunicazione, intelligenza artificiale possono essere d’aiuto per creare un ecosistema efficiente e sostenibile purché usate in modo sinergico e alla luce di un approccio “secure by design”.

Benvenuto Angelo

Responsabile Marketing di Prodotto e Soluzione, Divisione Cyber & Security Solutions

Leonardo

BERSANI CHIARA

Position: Ricercatore
Organization: Università degli Studi di Genova - DIBRIS

Scenari di rischio e sistema di supporto alla decisione dell’Osservatorio Merci Pericolose

Nell’ambito del progetto OMD, relativamente allo sviluppo della piattaforma dell’Osservatorio Merci Pericolose, è realizzato un modulo di rapid mapping per la visualizzazione delle conseguenze di eventi incidentali che coinvolgano merci pericolose durante il trasporto marittimo. Tale modulo consta di due differenti modelli: il primo è dedicato alla definizione delle aree di impatto in caso di incidente che coinvolga merci pericolose a bordo nave e il secondo è relativo a modelli di dispersione di idrocarburi in caso di rilascio in mare.

BERSANI CHIARA

Ricercatore

Università degli Studi di Genova - DIBRIS

Bertolotto Rosella

Position: Direttore scientifico
Organization: Arpal

Dal progetto Aernostrum un esempio di monitoraggio ambientale “smart”

Il progetto aernostrum ha permesso di aumentare il numero di punti di misura dell’impatto del porto sulla qualità dell’aria di Genova. Sono stati utilizzati strumenti smart, che non hanno soddisfatto appieno le aspettative, a testimonianza di quanto lavoro sia ancora necessario in questo settore,ed è stato possibile implementare la modellistica ad alta risoluzione per la realizzazione di scenari futuri. Arpal è il punto di riferimento pubblico sulle tematiche ambientali in Liguria, e i monitoraggi dall’aria al suolo, dalle acque ai campi elettromagnetici, passando per la biodiversità e l’accompagnamento alle grandi opere, hanno bisogno di essere eseguiti con l’ausilio delle migliori tecnologie disponibili sul mercato.

Bertolotto Rosella

Direttore scientifico

Arpal

Bertolucci Serena

Position: Direttore
Organization: Fondazione Palazzo Ducale

Partecipa alla sessione “Rigenerazione urbana, valorizzazione e fruizione del patrimonio storico”

Bertolucci Serena

Direttore

Fondazione Palazzo Ducale

BERTUCCELLI ROBERTO

Position: Funzionario
Organization: Autorità di Sistema Portuale del Mare di Sardegna

I risultati del Progetto OMD, alcuni elementi di capitalizzazione

Il progetto OMD che realizza in osservatorio permanente sulle merci pericolose presenta le sue principali attività. L’elemento fondamentale che caratterizza il progetto, ma che è comune a tutti i progetti del cluster delle merci pericolose e non solo quelli,  è il dato. Si evidenzierà che è la mancanza del “dato” in tempo reale che va ad incidere negativamente sulle future performance della prosecuzione dei progetti, così come la reperibilità del “dato” andrà ad influenzare negativamente anche la prossima programmazione.

BERTUCCELLI ROBERTO

Funzionario

Autorità di Sistema Portuale del Mare di Sardegna

Bettiol Marco

Position: Professore
Organization: Università di Padova

La sostenibilità ambientale dai data center

Il digitale gioca un ruolo chiave per la sostenibilità ambientale. Le nuove tecnologie, infatti, consentono di gestire in modo più efficiente le risorse a nostra disposizione. Pensiamo, ad esempio, al ruolo che l’intelligenza artificiale ha nel contenere il consumo energetico nei grandi impianti industriali oppure più semplicemente alla videoconferenza e alla riduzione degli spostamenti per gli incontri di lavoro. Tuttavia, la crescente diffusione del digitale ci porta a valutare con maggiore attenzione non solo il suo contributo alla riduzione dell’impatto ambientale per le imprese e per le pubbliche amministrazioni ma anche l’impronta ecologica del digitale stesso.

Bettiol Marco

Professore

Università di Padova

Bianchi Agnese

Position: Ingegnere, responsabile dell’Ufficio per il Coordinamento dell’Ecosistema Digitale Urbano
Organization: Comune di Milano

L’Ecosistema Digitale Urbano e gli impatti della privacy sullo sviluppo dei progetti di Smart City

Il Comune di Milano promuove lo sviluppo dell’Ecosistema Digitale Urbano, un progetto che nasce nel 2020 (Delibera G.C. nr. 620) con lo scopo di creare un contesto tecnologico omogeneo in cui diversi attori della città possano agevolmente scambiare dati dinamici relativi ai servizi offerti ai cittadini nel rispetto di un quadro di regole ben definito, strutturato in modo partecipato e condiviso a priori. È lo strumento che permette la realizzazione della Smart City e del Gemello Digitale della città, alimentato dai dispositivi IoT ma anche dai dati prodotti dalle persone che usano servizi digitalizzati sul territorio, a cui si fa riferimento in senso lato come IoP (Internet of People). In questo contesto, è necessario valutare l’impatto del Regolamento europeo in materia di protezione dei dati personali (GDPR) o sulle strategie di data governance adottate dalla Pubblica Amministrazione. Tutte le fasi della realizzazione dei progetti di smart city, dall’ideazione alla progettazione e fino alla realizzazione e alla conduzione, non possono prescindere dalla dall’analisi degli impatti sulla privacy. Bisogna considerare ogni volta la natura del progetto, il tipo di dati trattati e la tecnologia scelta a supporto della realizzazione del servizio. Ci si chiede se possibile identificare dei razionali per cui sia chiaro cosa si può fare, come si può fare e come questo limite sia il giusto trade off tra la tutela della privacy dei cittadini e lo sviluppo di nuovi progetti data driven.

Bianchi Agnese

Ingegnere, responsabile dell’Ufficio per il Coordinamento dell’Ecosistema Digitale Urbano

Comune di Milano

Bigotti Simone

Position: Amministratore Delegato
Organization: BBBell SpA

Le soluzioni per una “democrazia digitale” nelle aree ligure in digital divide

La nostra società, da quasi 20 anni, investe in tecnologie e infrastrutture per superare il “digital divide” nelle cosiddette aree bianche ed aumentare la competitività nei nostri territori. Riteniamo che la connettività rappresenti un’infrastruttura indispensabile per lo sviluppo, la valorizzazione e l’affermazione di un territorio, a cominciare dai Comuni della Liguria che soffrono spesso della mancanza di collegamenti internet veloci e stabili adeguati e qualitativamente sufficienti, con rilevanti ricadute negative per la qualità della vita delle famiglie e per la competitività delle imprese. Accelerare il processo di digitalizzazione dei territori, in forte anticipo rispetto ai piani nazionali esistenti, è oggi possibile, rendendo disponibile fin da subito e grazie agli investimenti produttivi che la nostra azienda ha attuato, connettività a banda ultra larga a 100 Mega simmetrici e garantiti su tecnologia in wireless o fibra.

Bigotti Simone

Amministratore Delegato

BBBell SpA

Bisio Igor

Position: Professore Associato
Organization: Università degli Studi di Genova

La Rete 5G: la Discontinuità nelle Telecomunicazioni per le Applicazioni del Futuro

La Rete 5G rappresenta una discontinuità rispetto alle precedenti generazioni. Le cinque macro caratteristiche che la contraddistinguono: velocità, numero di dispositivi connessi per Km2, bassa latenza, slicing e edge computing aprono le porte a nuove applicazioni e servizi. Gli esempi possibili che vanno dalla telemedicina al turismo, dall’agricoltura di precisione al monitoraggio di infrastrutture critiche ed, in generale, potranno riguardare la sicurezza della persona. Nella fattispecie, saranno brevemente presentate alcune attività di ricerca e trasferimento tecnologico, che riguardano i sopra citati scenari applicativi, sviluppate nell’ambito di progetti, nazionali ed internazionali, in corso di svolgimento sul territorio Ligure.

Bisio Igor

Professore Associato

Università degli Studi di Genova

Bixio Luca

Position: Managing Director
Organization: FlairBit

IoT in quattro esempi: smart city per una vita più intelligente

Quando si parla di Smart City, facciamo riferimento non solo a una “città intelligente”, ma soprattutto sostenibile, efficiente, innovativa e che riesce a garantire il benessere dei cittadini migliorando la qualità della vita. Attraverso quattro esempi di progetti in ambito Smart City, Building, Mobility e Circular Economy, vedremo come soluzioni e sistemi tecnologici connessi e integrati, permettono di migliorare vari aspetti della vita quotidiana e rendere le nostre città più sostenibili.

Bixio Luca

Managing Director

FlairBit

Bonello Paolo

Position: Direttore Commerciale
Organization: Iren Smart Solutions SpA

Dal Superbonus alla Super Smart City

Ad un anno e mezzo dalla introduzione del Superbonus si vogliono analizzare le problematiche emerse in questo periodo tra complessità e opportunità di Sviluppo, anche in funzione dei contenuti e degli obiettivi del PNRR. Il Superbonus e tutti gli altri incentivi fiscali dedicati al risparmio energetico come primo tassello di un disegno più ampio che porta ad una rigenerazione degli spazi urbani ed allo sviluppo della Smart City. In questo contesto verranno esposte alcune esperienze di Iren Smart Solutions su questo percorso virtuoso verso una Comunità sempre più Smart, Green e…Super !!

Bonello Paolo

Direttore Commerciale

Iren Smart Solutions SpA

Borrelli Ivana

Position: Responsabile MK Enterprise 5G Verticals
Organization: TIM

Come accelerare la Digital Transformation per la PA con il supporto del 5G: focus su Smart Roads di TIM

La trasformazione digitale significa sfruttare le possibilità offerte dalle nuove tecnologie per ripensare tutti gli aspetti dei processi aziendali. In questa ottica, l’innovazione rappresenta il fattore chiave: intesa come capacità di evolvere la propria strategia aziendale, la propria organizzazione, sviluppando nuovi prodotti, cercando nuovi canali di vendita. TIM a partire da soluzioni core di connettività evoluta, attraverso Olivetti, la Digital Factory del Gruppo focalizzata nello sviluppo di soluzioni IoT, è impegnata nello sviluppo di un vero e proprio ecosistema di Soluzioni IoT e 5G indirizzate ai vari nei mercati verticali nei settori chiave dell’economia quali: l’industria, l’agricoltura, l’automotive, la salute, l’istruzione, il turismo, l’intrattenimento e la sicurezza.

Borrelli Ivana

Responsabile MK Enterprise 5G Verticals

TIM

Borsello Stefano

Position: Amministratore delegato
Organization: Errebi

Mobilità a 360°: il ruolo del Personal Mobility Manager 

Lo scenario dell’automotive sta cambiando e noi vogliamo farci trovare pronti alla sfida con un’offerta reale di mobilità a 360° con il ruolo del personal mobility manager, un vero e proprio consulente alla mobilità.

Borsello Stefano

Amministratore delegato

Errebi

Bottino Giuliana

Position: Esperta in Fundraising e Europrogettazione
Organization: Comune di Genova

Genoa Business Unit

Verrà presentata l’attività di Genoa Business Unit (GBU) focalizzando l’attenzione sul modello di gestione inter-direzionale volto a favorire e ottimizzare l’incontro tra richieste di investitori e offerte di privati, con l’auspicata ricaduta in termini di sviluppo economico, occupazionale e di rigenerazione urbana. L’analisi del primo trimestre di lavoro di GBU conferma la capacità di Genova di attrarre investimenti nazionali e internazionali in diversi settori strategici, tra cui le energie rinnovabili, la riconversione energetica del porto, l’innovazione delle infrastrutture, la rigenerazione urbana dell’aree post industriali anche in ambito logistico, il fundraising integrato.

Bottino Giuliana

Esperta in Fundraising e Europrogettazione

Comune di Genova

Bottone Enrico

Position: Responsabile Area Piemonte e Liguria
Organization: E-Distribuzione

Una rete elettrica avanzata per la costruzione della smart city

L’intervento verterà sul ruolo del distributore dell’energia elettrica come abilitatore alla transizione energetica nella città di Genova. Inoltre, verranno esposti i progetti in corso di realizzazione nella città con l’utilizzo di strumenti tecnologicamente avanzati per una digitalizzazione della rete capillare.

 

Bottone Enrico

Responsabile Area Piemonte e Liguria

E-Distribuzione

Bottos Luigi

Position: Head of ESG Certification Strategic Centre
Organization: RINA

Strumenti di sviluppo sostenibile delle città e delle comunità

Lo sviluppo sostenibile delle città e delle comunità che in esse vivono è una questione attuale per porre le basi di un futuro vivibile per l’intero ecosistema urbano. L’integrazione perfetta tra tecnologie innovative e progettualità urbanistica è il connubio alla base di un futuro sostenibile che ricerca un equilibrio tra l’uomo e l’ambiente che lo circonda non solo in termini di sostenibilità ambientale, ma anche sociale, economica e di governance. La città, intesa come sistema aperto, richiede una costante attività di ricerca di questo equilibrio che non è semplice per le numerose problematiche da affrontare (degrado infrastrutture, capacità di spesa effettiva, inquinamento in alcuni casi cronico, disagio / disuguaglianze sociali ed economiche, ecc.). Ci sono però degli strumenti di supporto per il raggiungimento di questo equilibrio. Tra i più conosciuti ci sono i target dell’Agenda 2030 dell’ONU, ma anche standard internazionali specifici quali l’ISO 37101:2016 “Sviluppo sostenibile delle città e comunità” e l’ISO 21401:2018 “Sostenibilità per strutture ricettive”.

Bottos Luigi

Head of ESG Certification Strategic Centre

RINA

BRUZZONE AGOSTINO

Position: ALACRES2 Coordinatore, Presidente Simulation Team, Professore Ordinario Ateneo Genovese
Organization: Università degli Studi di Genova

Realtà Virtuale e Aumentata, Simulazione e Intelligenza Artificiale per la Gestione di Crisi in Porti grazie al Laboratorio ALACRES2

L’obiettivo del Progetto ALACRES2 è quello di attivare un Laboratorio Permanente in grado di individuare, testare e validare procedure integrate di gestione delle emergenze nel caso di incidenti, crisi o sinistri rilevanti accaduti in porto. Si impiega Simulazione, Serious Games, Realtà Aumentata e Virtuale per testate le procedure operative fin dal sorgere dell’emergenza, testando la risposta di equipaggiamento e personale. I Simulatori del Laboratorio ALACRES2 basati sul paradigma MS2G (Modeling, interoperable Simulation and Serious Games) consentono di simulazioni della crisi e dei comportamenti operativi e decisionali finalizzati ad definire le procedure ed addestrare i diversi soggetti.

BRUZZONE AGOSTINO

ALACRES2 Coordinatore, Presidente Simulation Team, Professore Ordinario Ateneo Genovese

Università degli Studi di Genova

Buzzo Enrico Paolo

Position: Responsabile Ufficio Innovazione Tecnologie TPL
Organization: AMT Genova

Il monitoraggio dei passeggeri nel TPL genovese: analisi visiva ed utilizzo dati

Presentazione dello scenario attuale del livello di monitoraggio dei sistemi di trasporto utilizzati in AMT Genova. A seguito del monitoraggio, utilizzo delle osservazioni in maniera sistematica a scopo di sicurezza e rispondenza degli obblighi normativi. Oltre a ciò scenari applicativi delle osservazioni effettuate.

Buzzo Enrico Paolo

Responsabile Ufficio Innovazione Tecnologie TPL

AMT Genova

CALABRESE ENZO

Position: Head of Large Infrastructures, Public Administrations & Cities
Organizzazione: Siemens

Move App Expo

Sessione “Trasformazione energetica nei trasporti, tra utopia e realtà.L’approdo all’elettrico: soluzioni a confronto. Gas naturale (CNG e LNG) e idrogeno per il trasporto pubblico su ferro e gomma: quali prospettive?”

CALABRESE ENZO

Head of Large Infrastructures, Public Administrations & Cities

Organizzazione Siemens

Caleno Federico

Position: Head of Enel X Way Italia
Organization: Enel X Way

Rete di ricarica: cosa succedere dopo il 2035? Sfide e opportunità, anche per la città di Genova

La mobilità elettrica non coinvolge solo le auto e le moto, quindi su strada, ma va oltre, in acqua e in cielo.
Il 2035 è un anno ormai fissato: oltre allo sviluppo delle infrastrutture di ricarica, tutta la filiera dovrà adeguarsi per cogliere le opportunità della transizione, a partire dalle municipalità, per coglierne i benefici, non sono un pericolo per la rete, ma un’opportunità.

Caleno Federico

Head of Enel X Way Italia

Enel X Way

Campomenosi Marco

Position: Europarlamentare
Organization: Parlamento Europeo

Le politiche europee per una mobilità urbana ed extraurbana a emissioni zero

L’European Green Deal e la Sustainable and Smart Mobility Strategy, emanati rispettivamente nel 2019 e nel 2020, hanno segnalato ufficialmente il rinnovato impegno dell’Unione Europea nella lotta al cambiamento climatico. Impegno che, nel mondo del “new normal” post pandemia, ha condotto alla pubblicazione del pacchetto legislativo “FitFor55” il 14 luglio scorso. Questo contributo si propone di indagare le politiche europee riservate alla mobilità urbana ed extraurbana, attualmente disponibili e a venire, mantenendo una prospettiva che evidenzi il ruolo storico della città quale avanguardia del progresso tecnologico e del concepimento e della realizzazione di nuove idee.

Campomenosi Marco

Europarlamentare

Parlamento Europeo

Camurri Nicola

Position: Client Advisor - Board Member
Organization: Altavia Italia - Giglio Bagnara

FASHION FOR HUMANS. Identità, tecnologia e nuovi bisogni: il retail della moda al servizio delle persone

Viviamo un’epoca ibrida in cui si alterano esperienze fisiche e digitali. La pandemia del Covid ha dato un’accelerazione impressionante ai cambiamenti già in atto ad opera della trasformazione digitale rendendo ancora più fluidi i confini tra on-line e off-line. Un settore come la moda è per sua natura coinvolto dall’ innovazione a 360 gradi e in questo mondo veloce e iper connesso i marchi dovranno trovare un nuovo ruolo per la logistica che gli faccia superare l’attuale approccio omnicanale all’ultimo miglio commerciale. Sviluppo sostenibile, attenzione ambientale, rinnovata customer experience e innovazione dei punti vendita saranno i banchi di prova su cui misurare la capacità dei player del fashion di rimanere allineati nell’economia del futuro tra identità, bisogni e nuove tecnologie.

Camurri Nicola

Client Advisor - Board Member

Altavia Italia - Giglio Bagnara

Capaccioli Fabrizio

Position: Vicepresidente
Organization: Green Building Council Italia

Le certificazioni energetico-ambientali per città intelligenti e resilienti

Innovazione urbana, sociale e finanziaria per fare sistema ed adottare nuovi paradigmi generativi e rigenerativi nelle nostre città. Oltre il 40% dell’energia consumata viene dalla gestione degli edifici, ma l’attenzione verso la qualità della vita è in crescita. Sul fronte dell’edilizia – tendenza fa sempre di più rima con sostenibilità. Rigenerare l’ambiente costruito significa, per GBC Italia, mettere in campo strategie e buone pratiche che consentono di riprogettare uffici, edifici, territori e comunità, rendicontando, anche grazie a sistemi di rating certificati e protocolli energetico-ambientali, il valore prodotto.

Capaccioli Fabrizio

Vicepresidente

Green Building Council Italia

Cappato Alberto

Position: Direttore Innovazione Sviluppo e Sostenibilità
Organization: Porto Antico di Genova

Il Digital Twin per il monitoraggio, la gestione e la valorizzazione in ottica di sostenibilità

I porti turistici sono ambienti complessi, a metà tra il sistema naturale e quello costruito. Con una vasta fonte di dati eterogenei, possono fornire un enorme supporto all’ottimizzazione dei processi di gestione. Antonio Novellino, R&D Manager di ETT, presenta in collaborazione con il Porto Antico di Genova la sperimentazione del progetto “DSH – Digital Sustainable Harbour 2030”, digital twin che permette di monitorare, ma soprattutto ottimizzare, processi di monitoraggio ambientale e qualitativo del sistema costruito, ottimizzazione delle risorse, simulazione di flussi di persone e mezzi e valorizzazione degli asset.

Cappato Alberto

Direttore Innovazione Sviluppo e Sostenibilità

Porto Antico di Genova

Capra Marcello

Position: Senior Advisor
Organization: Ministero della Transizione Ecologica

Una strategia per l’idrogeno: dal Green Deal al PNRR

La transizione ecologica rappresenta allo stesso tempo una sfida ed una opportunità per il nostro Paese. Il corretto utilizzo delle risorse comunitarie e del PNRR costituisce una occasione unica per accelerare la transizione, superando barriere che si sono dimostrate critiche in passato. L’impiego dell’idrogeno rappresenta una delle opzioni più promettenti in vista della neutralità climatica al 2050 e gli ambiti urbani possono trarre significativi vantaggi dall’impiego di questo vettore.  Alle risorse sarà tuttavia necessario affiancare anche una altrettanto importante e complessa “transizione burocratica”, che includa riforme fondamentali nei processi autorizzativi e nella governance.

Capra Marcello

Senior Advisor

Ministero della Transizione Ecologica

Caputo Davide

Position: Cyber Security Engineer
Organization: Talos s.r.l.s

Smart Cities e applicazioni mobili: possono vivere sicure e contente?

Le Smart Cities sfruttano le tecnologie dell’industria 4.0 per offrire servizi innovativi e tecnologici ai cittadini, spaziando dalla mobilità urbana alla gestione delle utenze domestiche. Il principale punto di ingresso a tali servizi è costituito dalle app mobile. Tuttavia, le infrastrutture cittadine sono diventate un bersaglio comune per gli attacchi informatici. Per mitigare tali rischi, Talos, spin-off dell’università degli studi di Genova, offre una serie di prodotti e servizi dedicati alla messa in sicurezza del mondo mobile ed IoT. In particolare Talos mostrerà l’impatto di sicurezza delle applicazioni mobili proponendo una demo tecnica basata su Approver, una piattaforma per l’analisi di sicurezza e la mitigazione dei rischi delle app mobile.

Caputo Davide

Cyber Security Engineer

Talos s.r.l.s

Carta Maurizio

Position: Professore Ordinario di Urbanistica
Organization: Università degli Studi di Palermo

Città aumentate a prova di futuro

Nelle città vive sempre di più una umanità che aspira a potenziare la propria vita attraverso la società della conoscenza, l’essere interconnessi, l’impegno per l’adattamento climatico, l’utilizzo la potenza creativa del riciclo per ridurre lo spreco di suolo e il bisogno di salute e felicità. Davanti a queste domande della nostra vita, le città rimangono troppo spesso desolatamente ferme all’incubo dell’Antropocene! Serve un salto di paradigma verso “Città Aumentate” che siano organismi vibranti di luoghi e comunità, di culture e conoscenze, di sensori e di intelligenza, di visioni e di azioni. In un mondo in metamorfosi le Città Aumentate sono dispositivi abilitanti per migliorare la vita contemporanea delle multi-comunità che le abitano e le attraversano.

 

Carta Maurizio

Professore Ordinario di Urbanistica

Università degli Studi di Palermo

Caruso Girolamo

Position: Amministratore Unico
Organization: RAP Spa Palermo

Palermo Green 2030” – Transizione verde della Città di Palermo attraverso la modernizzazione e il potenziamento del sistema di raccolta differenziata

Il progetto PG2030 prevede l’applicazione di un modello di transizione verde di medio-lungo periodo che permetta la riduzione della produzione di gas clima-alteranti entro il 2030 e la trasformazione smart dei servizi di igiene ambientale. La sfida della Città è contribuire alla costruzione di comunità sostenibili, fornendo servizi in grado di migliorare la vita delle persone e dell’ambiente, con una visione del futuro volta a promuovere comportamenti virtuosi. Il percorso mira a migliorare la gestione dei rifiuti e dell’economia circolare, rafforzare le infrastrutture per la raccolta differenziata, abilitandone la governance e consolidando la partnership tra gestori pubblici e operatori privati. Inoltre il progetto permetterà la promozione di modelli di comportamento virtuosi a beneficio della collettività e dell’etica della legalità.

Caruso Girolamo

Amministratore Unico

RAP Spa Palermo

Casale Claudio

Position: Responsabile ingegneria impiantistica e civile
Organization: IRETI

Depuratore Area Centrale (D.A.C.). La risposta al cambiamento climatico ed al contesto genovese

Il Depuratore presenta una linea di trattamento a fanghi attivi, con tecnologia MBR, individuata sia per ridurre l’occupazione di suolo, sia per garantire il potenziale riutilizzo, a scopi industriali, delle acque trattate ed una linea fanghi con digestione anaerobica, che consentirà un rilevante recupero energetico. Il biogas prodotto nel processo permetterà la generazione di energia e calore in quantità sufficienti a soddisfare buona parte dei fabbisogni energetici dell’impianto. Il processo verrà affinato mediante idrolisi termica che consentirà la riduzione dei volumi di digestione e dei volumi di fango da conferire a smaltimento. La linea di trattamento fanghi è stata dimensionata per trattare i fanghi prodotti dai principali impianti genovesi

Casale Claudio

Responsabile ingegneria impiantistica e civile

IRETI

CASSINELLI LINO

Position: Sales Manager
Organization: Global Energy Logistics Srl

Partecipa a LOSE+

CASSINELLI LINO

Sales Manager

Global Energy Logistics Srl

Castanini Enrico

Position: Amministratore Unico di Liguria Digitale e Commissario per l’Innovazione Digitale nella Pubblica Amministrazione Regionale
Organization: Liguria Digitale

Accrescere le digital skill per le nuove generazioni

Le competenze digitali sono uno degli indicatori su cui la Commissione Europea valuta il tasso di digitalizzazione dei paesi e l’Italia non brilla. Sono anche una straordinaria opportunità di investimento e di crescita per tutti i cittadini, specialmente per le nuove generazioni. Liguria Digitale investe molto su questo fronte con formazione e iniziative rivolte ai giovani, dalle work experience ai laboratori con l’università.

Castanini Enrico

Amministratore Unico di Liguria Digitale e Commissario per l’Innovazione Digitale nella Pubblica Amministrazione Regionale

Liguria Digitale

Casto Alessandro

Position: General Manager
Organization: Novelli 1934

La mobilità elettrica per Novelli 1934

Una panoramica sintetica sul Gruppo biAutoGroup, la sua dimensione territoriale e la sua storicità. Segue un focus su Novelli 1934 e all’interno dell’azienda, un dettaglio sull’iconico brand smart e il suo futuro – che è già presente – completamente dedicato alla mobilità elettrica e sostenibile come stile di vita che si sposa perfettamente in un contesto urbano come quello genovese.

Casto Alessandro

General Manager

Novelli 1934

Castruccio Chiara

Position: Istruttore Amministrativo
Organization: Comune di Genova

Ti porto via con me          

La trasformazione digitale della pubblica amministrazione è un obiettivo prioritario nei prossimi anni. Un obiettivo che porterà alla scomparsa della carta, alla riduzione dei costi e all’erogazione di servizi molto più efficienti e utili per il cittadino. Questo conduce alla necessità di sviluppare in misura sempre maggiore le competenze digitali, ovvero saper utilizzare con dimestichezza e spirito critico le tecnologie della società dell’informazione per il lavoro, il tempo libero e la comunicazione.

Castruccio Chiara

Istruttore Amministrativo

Comune di Genova

Ceruti Veronica

Position: Direttrice Bologna Biblioteche
Organization: Comune di Bologna

Così Sarà! La città che vogliamo

Così sarà! La città che vogliamo è un progetto di teatro partecipato, audience development, di pedagogia civica e di promozione territoriale, rivolto a un pubblico di giovani cittadini, tra gli 11 e 25 anni, coinvolti in processi performativi e creativi, con l’obiettivo di fondare una nuova “città ideale”. Ha contribuito a raggiungere gli obiettivi e le finalità di inclusione sociale previste dall’Asse 3 del PON Metro attraverso gli strumenti e le pratiche di un  “teatro senza mura”, fatto di iniziative mirate al coinvolgimento delle comunità territoriali.

Ceruti Veronica

Direttrice Bologna Biblioteche

Comune di Bologna

Cerutti Roberto

Position: Head of Sales Local Government, Health & Education NW1
Organization: TIM

Le città del futuro, intelligenti e sostenibili

Genova Smart Week rappresenta un importante punto di riferimento per favorire la discussione su tematiche nelle quali TIM vuole essere sempre più protagonista: la crescita sostenibile dei territori e i percorsi di evoluzione verso città smart. In questo scenario, TIM Enterprise – la nuova business unit del Gruppo TIM mette a disposizione servizi e infrastrutture che consentono di rendere le città sempre più smart, integrando sulle reti le tecnologie emergenti per l’acquisizione e l’analisi dei dati con cui implementare modelli in logica predittiva degli eventi. A Genova, in particolare, TIM Enterprise sta collaborando con centri di ricerca, grandi aziende e startup per creare un vero e proprio ecosistema. TIM Enterprise si sta focalizzando da tempo sul paradigma delle Smart City, ossia sulla possibilità – che è già oggi concreta realtà – di indirizzare alla Pubblica Amministrazione, da un lato, il set di strumenti utili a costruire ed arricchire l’intelligenza urbana e dall’altro, un ecosistema di servizi per innescare e concretizzare questo percorso di evoluzione. In TIM Enterprise questo è possibile attraverso la piattaforma TIM Urban Genius che ha potenzialità e funzionalità in costante evoluzione. Recentemente TIM ha lanciato “TIM Smart City Challenge”: iniziativa concepita per favorire l’ingresso sul mercato delle migliori soluzioni, nell’ambito della quale TIM metterà a disposizione dei partner e delle aziende innovative la piattaforma di intelligenza urbana TIM Urban Genius. Su questo territorio sono già stati realizzati importanti e innovativi progetti, attraverso una continua collaborazione con il Comune e la città Metropolitana, come ad esempio il progetto Smart Road.

Cerutti Roberto

Head of Sales Local Government, Health & Education NW1

TIM

Chiavetta Cristian

Position: Ricercatore
Organization: ENEA

Tecnologie e approcci integrati per la transizione verso la città circolare

Le città sono tra le aree maggiormente a rischio a causa del cambiamento climatico, ma allo stesso tempo ricoprono un ruolo di leadership nel processo di transizione verso un modello di economia più sostenibile. Infatti, i governi delle città hanno relazioni più dirette con gli attori economici dei territori rispetto ad istituzioni e governi nazionali e questo permette di implementare soluzioni in maniera più rapida ed efficace. L’intervento si focalizza sulla promozione e implementazione di una soluzione sistemica per l’applicazione a livello territoriale di un modello di economia circolare basato sui principi della simbiosi industriale e del metabolismo urbano. L’approccio mira a superare la visione settoriale dell’attuale paradigma di economia circolare promosso, proponendo una visione olistica ed integrata propria del complesso sistema di produzione e consumo delle risorse a livello urbano.

Chiavetta Cristian

Ricercatore

ENEA

CIABATTI RICCARDO

Position: Dipendente della Provincia
Organization: Provincia di Livorno

Lo stato dei lavori nel monitoraggio dei flussi di merci pericolose sulla costa toscana

Sarà presentato lo stato dei lavori per lo sviluppo della piattaforma di monitoraggio dei flussi delle merci pericolose sulla costa toscana ed, in particola modo, sulla costa livornese.

CIABATTI RICCARDO

Dipendente della Provincia

Provincia di Livorno

Ciullo Gianluca

Position: Business Development e Project management
Organization: RINA Consulting SpA

Rigenerazione urbana attraverso il recupero di beni demaniali: dal patrimonio storico al contemporaneo

La rigenerazione urbana garantisce il futuro e la continuità storica delle città. La città è un’invenzione dell’uomo per agevolare la sua principale essenza: quella delle relazioni. Le aree urbane non centrali, periferie nell’accezione negativa, costituiscono oggi la più grande opportunità di “ricucitura” sociale, estetica e funzionale. I “vuoti urbani”, rappresentano il più stimolante tema di progettazione per dotare, o arricchire, il tessuto urbano di nuove funzioni per la collettività. Attraverso interventi da Catanzaro a Brescia, passando per Napoli, Cagliari e Mantova, il RINA, in questo momento, coniuga innovazione e progettazione nella rigenerazione urbana di comparti significativi.

Ciullo Gianluca

Business Development e Project management

RINA Consulting SpA

Cocconi Alessandra

Position: Direttore Strategia Innovazione Digitale
Organization: Liguria Digitale

App consumer e privacy: il caso dell’app Surgery Tracker

La nuova web app per monitorare tutte le fasi di un intervento chirurgico anche a distanza e in totale sicurezza e GDPR compliance.

Cocconi Alessandra

Direttore Strategia Innovazione Digitale

Liguria Digitale

Cocurullo Fabio

Position: VP Grants Collaborations and Prototypes – Cyber Security Division
Organization: Leonardo SpA

Leonardo-UniGe Cybersecurity Scholarship Program: Università e Aziende per la Formazione e l’Addestramento esperienziale

Il Leonardo-UniGe Cybersecurity Scholarship Program è un programma di formazione avanzata sui temi della cybersecurity, pensato per gli studenti delle lauree del settore dell’informazione (Informatica, Ingegneria informatica, Ingegneria elettronica e delle telecomunicazioni) dell’Università di Genova. Il programma, svolto in collaborazione con Leonardo, azienda globale ad alta tecnologia e tra le prime dieci società al mondo nell’Aerospazio, Difesa e Sicurezza, offre un percorso didattico innovativo finalizzato allo sviluppo di quelle competenze nella sicurezza cyber ritenute indispensabili per la difesa delle moderne infrastrutture ICT. Inoltre, alle attività formative tradizionali (focalizzate al trasferimento di conoscenza) si affiancano formule innovative e coinvolgenti ispirate alla simulazione e al gaming (mirate all’acquisizione di abilità e competenze, ovvero alla risoluzione dei problemi). Il percorso formativo è altresì finalizzato alla selezione di talenti e all’attribuzione di quattro borse di studio agli studenti più meritevoli.

Cocurullo Fabio

VP Grants Collaborations and Prototypes – Cyber Security Division

Leonardo SpA

Colli Matteo

Position: CTO
Organization: Artys

Smart Rainfall System: risultati della sperimentazione del sistema di monitoraggio delle piogge e now-casting degli allagamenti nella Valpolcevera

Smart Rainfall System – SRS è un Sistema di Supporto alle Decisioni – DSS per il now-casting del pericolo di allagamento che utilizza un’innovativa tecnica di monitoraggio delle piogge intense e abilita l’implementazione di politiche di resilienza nella Smart City. Nel 2021 si è conclusa la sperimentazione di SRS a scala di bacino nel territorio della Valpolcevera nell’ambito della “Call for ideas per progetti sperimentali di innovazione urbana” del Comune di Genova. L’intervento descriverà i risultati più rilevanti dell’iniziativa sperimentale e gli sviluppi del sistema per la previsione a breve termine degli allagamenti delle aree urbane.

Colli Matteo

CTO

Artys

Colombo Anna Maria

Position: Responsabile Gestione Atti di Pianificazione Urbanistica
Organization: Comune di Genova

Genoa Business Unit

Verrà presentata l’attività di Genoa Business Unit (GBU) focalizzando l’attenzione sul modello di gestione inter-direzionale volto a favorire e ottimizzare l’incontro tra richieste di investitori e offerte di privati, con l’auspicata ricaduta in termini di sviluppo economico, occupazionale e di rigenerazione urbana. L’analisi del primo trimestre di lavoro di GBU conferma la capacità di Genova di attrarre investimenti nazionali e internazionali in diversi settori strategici, tra cui le energie rinnovabili, la riconversione energetica del porto, l’innovazione delle infrastrutture, la rigenerazione urbana dell’aree post industriali anche in ambito logistico, il fundraising integrato.

Colombo Anna Maria

Responsabile Gestione Atti di Pianificazione Urbanistica

Comune di Genova

Comelli Marco

Position: Direttore scientifico
Organization: Waste

Modera la sessione “Economia circolare per la città: recupero e riciclo dei materiali, ciclo dell’acqua, reindustrializzazione green, autosufficienza energetica”

Comelli Marco

Direttore scientifico

Waste

Cristofanini Marta

Position: UX Vocal Researcher & Content Editor
Organization: Teseo - Unige

L’Intelligenza Artificiale che aiuta chi aiuta

Teseo si propone di intercettare il crescente bisogno di strumenti digitali a supporto dei longevi e dei loro caregiver, al fine di snellire i processi assistenziali e promuovere un modello di invecchiamento attivo, che favorisca indipendenza, serenità e sicurezza. Kibi è una piattaforma che raccoglie in un’unica dashboard una serie di servizi pensati per supportare il caregiver e la persona longeva nella loro vita di tutti i giorni. La dashboard raccoglie actionable insights riguardo le attività quotidiane e il benessere, sia del singolo assistito che dell’intera popolazione servita. Inoltre, fornisce allerte di emergenza in varie circostanze e segnala comportamenti e trend anomali, permettendo di migliorare gli standard di sicurezza e prevenire l’insorgere di ulteriori problemi tramite un’azione preventiva.

Cristofanini Marta

UX Vocal Researcher & Content Editor

Teseo - Unige

Croci Edoardo

Position: Direttore Sustainable Urban Regeneration Lab Bocconi
Organization: Università Bocconi

Le possibilità di partenariato pubblico/privato per la rigenerazione urbana nel quadro del PNRR

Croci Edoardo

Direttore Sustainable Urban Regeneration Lab Bocconi

Università Bocconi

Dameri Renata Paola

Position: Professoressa di Economia aziendale
Organization: Università degli Studi di Genova –Dip. di Economia

Formare per progettare la città smart: il corso di perfezionamento dell’Università di Genova

La transizione smart delle città è un processo avviato oltre 10 anni fa, che sta proseguendo e potrà avere un’accelerazione anche grazie al PNRR. Benché il focus della smart city sia spesso posto sulle tecnologie, esse da solo non sono in grado di rendere smart una città. Ciò che appare oggi più necessario sono le competenze dei diversi attori – enti locali, imprese, organizzazioni non profit etc. – che devono coniugare le tecnologie con le esigenze specifiche di ogni città e con le risorse umane e finanziarie disponibili per progettare e realizzare azioni smart realmente capaci di impattare sulla qualità della vita e dell’ambiente urbano. Unige presenta la III edizione del corso di perfezionamento in Smart city: progettare la transizione sostenibili delle città. Il percorso di formazione, indirizzato a laureati in tutte le discipline, va oltre il livello tecnico, si focalizza sulle competenze e sui processi di progettazione di azioni “cantierabili”. Il profilo professionale in uscita è un project management per la transizione sostenibile delle città.

Dameri Renata Paola

Professoressa di Economia aziendale

Università degli Studi di Genova –Dip. di Economia

Dameri Renata Paola

Position: Professoressa di Economia aziendale
Organization: Università di Genova – Dip. di Economia

Quale economia circolare per la città del futuro?

Sebbene il tema dell’Economia circolare sia diventato sempre più popolare, non sempre questo concetto è noto in modo chiaro e univoco. L’Economia circolare è una visione strategia che si applica a livello micro – di cittadino, impresa, singola istituzione, meso – a livello di filiera produttiva, e macro – a livello di città, regione, stato, nonché a livello globale. Nel corso dell’intervento, si forniranno alcuni framework di riferimento per comprendere ed applicare l’economia circolare a diversi contesti produttivi o sociali, evidenziando i benefici economici, sociali ed ambientali che l’EC può produrre. Ci si focalizzerà poi sull’EC a livello urbano, con particolare riferimento alle politiche e azioni locali per la città circolare e le relazioni tra città circolare e smart city.

Dameri Renata Paola

Professoressa di Economia aziendale

Università di Genova – Dip.to di Economia

Danese Maria Enrica

Position: Responsabile Sustainability Projects and Institutional Digital Channel
Organization: TIM

Introdurre e consolidare la circolarità: l’esperienza di TIM

Il Gruppo TIM, leader in Italia e in Brasile nel settore ICT, ha avviato un processo di ripensamento ad ampio raggio sui temi della Sostenibilità e della Circolarità a partire dal 2020, introducendo nella sua pianificazione industriale precisi traguardi di sostenibilità. Seguendo i principi del «design for environment» e dell’eco-efficienza, TIM sta implementando l’utilizzo di materiali ecocompatibili, riciclati e riciclabili per prodotti (smartphone, SIM, modem), imballaggi e confezioni, ha adottato pratiche di rigenerazione e riuso di apparati di rete e di server ed anche di scrivanie e PC aziendali. L’economia circolare in una grande organizzazione come TIM, così come in quella della città, richiede di effettuare una analisi attenta dello “spreco di valore” e di adottare nuovi processi per generare efficienza e massimizzare l’uso delle risorse. Tecnologia e innovazione offrono innumerevoli opportunità in questo processo di trasformazione.

Danese Maria Enrica

Responsabile Sustainability Projects and Institutional Digital Channel

TIM

De Cesare Deborah

Position: Ricercatrice Senior
Organization: Osservatorio Sanità Digitale, Politecnico di Milano

Le App per la Salute e le Terapie Digitali

L’intervento mira a presentare sinteticamente il modello della Connected Care. In particolare, si approfondiranno alcuni ambiti di innovazione che abilitano tale modello: le App e le Terapie Digitali. Verrà presentato il ruolo delle App in ambito salute, il loro utilizzo attuale da parte di cittadini e pazienti e il punto di vista dei medici sul tema. Dopodiché sarà mostrato il parere dei medici in relazione al nuovo trend delle Terapie Digitali.

De Cesare Deborah

Ricercatrice Senior

Osservatorio Sanità Digitale, Politecnico di Milano

De Luca Raffaele

Position: Sales Manager at Central, Eastern & Southern Europe
Organization: Hitachi Rail

Il Maas e la trasformazione digitale della mobilità

Le misure per rafforzare il sistema di trasporto rapido di massa e digitalizzarlo sono fondamentali per garantire il trasferimento modale dalla mobilità individuale (car-based) alla mobilità sostenibile nelle aree urbane. È in questa direzione che Hitachi Rail sta lavorando, ritenendo i trasporti un settore strategico su cui investire per fronteggiare l’imponente sfida del Climate Change. Un esempio concreto del nostro impegno sono il MaaS e le Tecnologie Digitali. Solo pochi mesi fa Hitachi ha annunciato il lancio di un Digital Pilot Project a Genova, un elemento della soluzione MaaS in grado di migliorare la passenger experience degli utenti in tempo reale: il Congestion Monitoring.

 

 

De Luca Raffaele

Sales Manager at Central, Eastern & Southern Europe

Hitachi Rail

Degano Cristiana

Position: R&D Manager
Organization: Start 4.0

CASTORE, dalla mitologia al Digital Twin per una mobilità sicura

Con l’obiettivo di migliorare l’integrazione tra porto e città, il progetto CASTORE si prefigge di realizzare una soluzione basata sull’adozione di strumenti e tecniche di Intelligenza Artificiale, Data Analysis e Internet of Things (IoT) in modo da ottimizzare la gestione dei flussi passeggeri tra Porto e Trasporto Pubblico Locale (TPL) in termini di operatività e sicurezza creando tutti gli elementi fondamentali per l’implementazione di processi di simulazione e modellazione necessari per la produzione di un Digital Twin. Dedicata ai gestori del TPL, CATORE tiene altresì conto delle necessità e degli aspetti legati a utenza/cittadini e gestori dei terminal portuali.

Degano Cristiana

R&D Manager

Start 4.0

DEL GIUDICE TANIA

Position: Ingegnere - Meteorologo
Organization: ARPAL

SICOMAR Plus e GIAS per la sicurezza in mare

I progetti Sicomar Plus e GIAS hanno come finalità l’aumento della sicurezza della navigazione nell’area transfrontaliera, tra gli obiettivi principali: la promozione della sicurezza in mare attraverso l’aumento della superficie di mare controllata da strumenti di monitoraggio (radar, satelliti, strumenti in situ), la riduzione dell’incertezza dei sistemi di previsione meteomarina e circolazione marina, attività di formazione e attività dimostrative, la realizzazione di modelli di supporto alle emergenze e di gestione del rischio e di servizi per la sicurezza in mare e la protezione dell’ambiente tra cui il miglioramento dei bollettini meteomarini e del sito web. Si intende raggiungere tali obiettivi attraverso lo sviluppo di tecnologie, reti di sorveglianza e strumenti di comunicazione.

 

DEL GIUDICE TANIA

Ingegnere - Meteorologo

ARPAL

Della Valle Alessandro

Position: Presidente
Organization: Confindustria Cisambiente

La nuova strategia per l’Economia Circolare: il punto di vista di Confindustria Cisambiente

Il nostro Paese sta per rilasciare una nuova strategia per l’economia circolare, che riguarda varie aree tematiche di interesse di Confindustria Cisambiente (tracciabilità rifiuti, end of waste, responsabilità estesa del produttore del prodotto. Difficilmente si ritiene possa essere realizzato quanto l’Europa ci ha richiesto con il “Circular Economy Package”, recepito dal nostro Paese nel settembre del 2020, e rilanciare l’economia italiana dopo gli effetti disastrosi della pandemia dovuta al Sars-Covid 19, grazie anche al plafond finanziario messo a disposizione con i Bandi del PNRR, senza passare per una opportuna calibrazione del contenuti del documento, tale da rispecchiare le reali esigenze degli operatori e fornire ad essi un quadro normativo certo.

Della Valle Alessandro

Presidente

Confindustria Cisambiente

Dimucci Francesco

Position: Responsabile funzione Tecnologie, AVM e Videosorveglianza
Organization: AMT Genova

Il monitoraggio dei passeggeri nel TPL genovese: analisi visiva ed utilizzo dati

Presentazione dello scenario attuale del livello di monitoraggio dei sistemi di trasporto utilizzati in AMT Genova. A seguito del monitoraggio, utilizzo delle osservazioni in maniera sistematica a scopo di sicurezza e rispondenza degli obblighi normativi. Oltre a ciò scenari applicativi delle osservazioni effettuate.

Dimucci Francesco

Responsabile funzione Tecnologie, AVM e Videosorveglianza

AMT Genova

Dogliotti Andrea

Position: Ingegnere
Organization: Libero professionista

CAMOSCA – la CArrozzella in MOto sulle Scale Completamente Automatica

CAMOSCA è una carrozzella elettrica “di serie” ridisegnata con steli telescopici e ruote ausiliarie per affrontare gradini e scale anche ripide e irregolari. Incontrando i gradini le ruote si alternano con quelle ausiliarie. Le coppie anteriori si allungano verso i gradini inferiori, le ruote posteriori – fisse – sono abbinate ad un piede mobile in orizzontale e in verticale. Sensori misurano i gradini e le posizioni di steli e ruote. Un PLC pilota in totale automazione l’avvicinamento, la marcia sempre con le spalle verso l’alto, gli allarmi. Uguale la manovrabilità fuori dalle scale. Esiste un prototipo funzionante. In un video porta il passeggero dalla scrivania su per la scala e ritorno.

 

Dogliotti Andrea

Ingegnere

Libero professionista

Dolmetta Luca

Position: Direttore Rigenerazione Urbana, Urban Center e Centro Storico
Organization: Comune di Genova

Il progetto Caruggi di Genova e il progetto PINQuA – Pra’ Palmaro

IL PROGETTO CARUGGI DI GENOVA

Attraverso il Piano Integrato degli Interventi sul Centro Storico – Piano Caruggi e le proposte (pilota e standard) elaborate e finanziate attraverso il Programma Innovativo Nazionale per la Qualità dell’Abitare, l’Amministrazione comunale ha messo a sistema una strategia di rigenerazione integrata dell’ambito del centro storico cittadino, importante fulcro culturale, sociale ed economico di Genova. La strategia mira ad esaltare e rafforzare – attraverso interventi hardware e software – le caratteristiche del tessuto storico, per sua natura caratterizzato dalla prossimità e commistione tra varie funzioni e usi (abitativa per target diversi, commerciale, culturale, ecc.); mirando, al tempo stesso, a ridurre e mitigare gli aspetti che incidono sulla sua fruibilità da parte dei cittadini e sulla qualità della vita dei residenti (effetti della movida, sicurezza, illuminazione, pulizia, ecc.).

IL PROGETTO PINQuA – PRA’ PALMARO

La proposta “Rigenerare (P)rà Mare e Collina”, presentata nel 2021 per il Programma Innovativo per la Qualità dell’Abitare, interessa l’ambito del ponente genovese che incardinandosi nel centro storico di Prà Palmaro si estende dalla costa, interessata da importanti infrastrutture, alla collina a comprendere il quartiere di edilizia residenziale. Si sviluppa quindi lungo due principali assi di intervento, mirando ad una duplice ricucitura del territorio tramite un raccordo orizzontale, lungo il litorale, ed uno verticale che dalle aree costiere risale verso i quartieri di edilizia popolare. Attraverso un meccanismo che si articola secondo «interventi stent», le proposta mira ad attivare porzioni di territorio che potranno rappresentare l’innesco di processi virtuosi di rigenerazione più estesi e a più lungo termine.

 

Dolmetta Luca

Direttore Rigenerazione Urbana, Urban Center e Centro Storico

Comune di Genova

Donati Angelica Krystle

Position: Presidente
Organization: ANCE Giovani

La riqualificazione immobiliare come principale strumento della transizione ecologica

Gli obiettivi di riduzione delle emissioni di CO2 fissati in Europa, e che l’Italia ha condiviso, stabiliscono per gli edifici una riduzione del 55% delle emissioni di CO2 al 2030 e la decarbonizzazione al 2050. Ciò comporta l’esecuzione di interventi di riqualificazione energetica su un vasto parco immobiliare, caratterizzato da elevati consumi per riscaldamento e raffrescamento. Per questo ambizioso obiettivo, le politiche di incentivazione utilizzate per conseguirlo devono essere ispirate all’efficacia e alla sostenibilità economica fino al 2050. Rivedere il Superbonus significa, quindi, garantire gli ottimi risultati conseguiti nel 2021 e nel 2022, garantendo un equilibrio del bilancio dello Stato, anche sfruttando lo straordinario effetto di crescita che la misura ha dimostrato fino ad oggi.

Donati Angelica Krystle

Presidente

ANCE Giovani

Enginoli Alessandro

Position: Vicepresidente Mobilità e Sostenibilità
Organization: Confindustria Cisambiente

Smart Mobility e Gestione dei rifiuti

Confindustria Cisambiente è da sempre attenta alla green economy e all’economia circolare, e questo avviene anche per quanto attiene i veicoli impiegati per l’attività di raccolta dei rifiuti nelle nostre città, da utenze domestiche e non.

Enginoli Alessandro

Vicepresidente Mobilità e Sostenibilità

Confindustria Cisambiente

Fabbri Mariangiola

Position: Head of Research
Organization: BPIE (Buildings Performance Institute Europe)

La Renovation Wave Strategy nel quadro del Green Deal

L’intervento metterà in evidenza le caratteristiche principali del Green Deal e della Renovation Wave nella prospettiva di individuare i cambiamenti più imminenti legati al settore dell’edilizia in vista dell’adozione del pacchetto legislativo ‘Fit for 55’ e della revisione della direttiva sulla prestazione energetica nell’edilizia.

Fabbri Mariangiola

Head of Research

BPIE (Buildings Performance Institute Europe)

FANCELLO GIANFRANCO

Position: Professore Associato
Organization: CIREM – Università di Cagliari

Risultati del progetto ISIDE

Verranno presentati i primi risultati della sperimentazione in laboratorio che si sta effettuando all’interno del progetto Iside, riguardante le modalità di comunicazione, sia vocale che visiva, che avvengono fra natante e terraferma, finalizzata a valutare la presenza di eventuali errori dovuti a protocolli non applicati correttamente, a stress psico-fisico degli operatori ed a stereotipi consolidati.

FANCELLO GIANFRANCO

Professore Associato

CIREM – Università di Cagliari

Ferrari Barbara

Position: Head of Sales Central Eastern & Southern Europe
Organization: Hitachi Rail STS

La trasformazione digitale della mobilità sostenibile: il MaaS

Nell’ambito della trasformazione della città nuove forme di modalità di trasporto e nuovi fornitori di servizi (sia pubblici che privati) hanno reso l’offerta ai cittadini molto più ampia, ma molto più complessa e fragmentata.  Per questo un approccio sistemico e coordinato è necessario al fine di garantire agli utenti un accesso immediato e semplificato ai servizi. Il MaaS, Mobility as a Service, rappresenta quindi la trasformazione digitale della mobilità in un’ottica di semplificazione dell’accesso ai trasporti.

 

Ferrari Barbara

Head of Sales Central Eastern & Southern Europe

Hitachi Rail STS

Ferrauto Federico

Position: Marketing Manager 5G Verticals
Organization: TIM

TIM Smart Charge | L’offerta TIM – Olivetti per la ricarica di veicoli elettrici

L’offerta TIM Smart Charge di TIM e Olivetti è la soluzione di ricarica intelligente di veicoli elettrici che permette di abbattere il vincolo con l’energy provider, gestire in autonomia il processo E2E di ricarica e migliorare il rapporto di fedeltà con gli utenti finali.

Ferrauto Federico

Marketing Manager 5G Verticals

TIM

Fozza Sara

Position: Senior Transport Consultant
Organization: RINA Consulting

Strumenti per la pianificazione urbana integrata

Il Piano di Logistica Urbana Sostenibile (SULP), ispirato e in correlazione con il Piano di Mobilità Urbana Sostenibile (SUMP), completa il set di strumenti di governance per la pianificazione urbana integrando merci, logistica e mobilità dei cittadini. Le Linee Guida SULP inquadrano il trasporto merci nel contesto europeo e analizzano il ruolo dei trasporti e della logistica per raggiungere gli SDG dell’ Agenda 2030. Il documento propone una nuova articolazione delle principali fasi e attività, incentrata sul ruolo degli stakeholder e sugli approcci e strumenti necessari all’implementazione dei piani stessi.

Fozza Sara

Senior Transport Consultant

RINA Consulting

Fradella Pasquale

Position: Dirigente Area Igiene Ambientale
Organization: RAP Spa Palermo

Palermo Green 2030” – Transizione verde della Città di Palermo attraverso la modernizzazione e il potenziamento del sistema di raccolta differenziata

Il progetto PG2030 prevede l’applicazione di un modello di transizione verde di medio-lungo periodo che permetta la riduzione della produzione di gas clima-alteranti entro il 2030 e la trasformazione smart dei servizi di igiene ambientale. La sfida della Città è contribuire alla costruzione di comunità sostenibili, fornendo servizi in grado di migliorare la vita delle persone e dell’ambiente, con una visione del futuro volta a promuovere comportamenti virtuosi. Il percorso mira a migliorare la gestione dei rifiuti e dell’economia circolare, rafforzare le infrastrutture per la raccolta differenziata, abilitandone la governance e consolidando la partnership tra gestori pubblici e operatori privati. Inoltre il progetto permetterà la promozione di modelli di comportamento virtuosi a beneficio della collettività e dell’etica della legalità.

 

Fradella Pasquale

Dirigente Area Igiene Ambientale

RAP Spa Palermo

Franciolini Stefano

Position: Presidente Amministratore Delegato
Organization: S.P.Im. S.p.A.

Incentivi all’efficientamento nella città che cambia

E’ il momento cruciale per reinventarsi tutti gli spazi in chiave sostenibile e tecnologica. Spim interviene per valorizzare la città e lo dimostrano particolarmente gli interventi di via Porro e del Mercato dei Fiori.

Franciolini Stefano

Presidente Amministratore Delegato

S.P.Im. S.p.A.

Franzò Simone

Position: Assistant Professor
Organization: Politecnico di Milano

L’elettrificazione della mobilità individuale: stato dell’arte e previsioni

L’intervento contestualizza il trend di elettrificazione della mobilità individuale nel contesto della decarbonizzazione dei trasporti, offrendo una panoramica a livello italiano ed internazionale del mercato attuale dell’auto elettrica, fornendo infine alcune previsioni relative agli scenari di mercato attesi in Italia.

Franzò Simone

Assistant Professor

Politecnico di Milano

Fuggini Clemente

Position: Head of Research & Innovation, Infrastructures Business Unit
Organization: Rina Consulting

Monitoraggio e controllo delle infrastrutture e del territorio

Il monitoraggio strutturale (Structural Health Monitoring, SHM) è un approccio sistemico al rilevamento e identificazione dei danni che si possono manifestare nelle opere civili. La sfida che ci pone la trasformazione digitale in corso è convertire i dati forniti da sistemi di SHM in informazioni utili alla gestione delle infrastrutture e alla prevenzione dei rischi.  Applicando sofisticate tecniche di elaborazione dei dati, è possibile infatti abilitare modalità di monitoraggio e di controllo continue, che forniscono utili strumenti interpretativi e decisionali, garantendo l’efficienza delle infrastrutture e la sicurezza dei cittadini. L’utilizzo di moderni sistemi di SHM, abbinati a tecnologie digitali emergenti, consentirà la creazione di catasti informatizzati delle opere civili, permettendo la classificazione delle infrastrutture in relazione ai rischi potenziali e una più efficace attività di manutenzione.

Fuggini Clemente

Head of Research & Innovation, Infrastructures Business Unit

Rina Consulting

Furiesi Alessandro

Position: Direttore Pinacoteca di Volterra
Organization: Comune di Volterra

Volterra, candidata a capitale Italiana della cultura 2022

Un breve racconto del lavoro sulla candidatura di Volterra come Città Capitale Italiana della Cultura 2022, sulle modalità di progettazione che sono avvenute seguendo un’ampia partecipazione e su come al centro del progetto sia stato posto il tema della rigenerazione umana, attraverso la cura e la produzione e valorizzazione del patrimonio culturale della città.

Furiesi Alessandro

Direttore Pinacoteca di Volterra

Comune di Volterra

Gallo Niccolò

Position: Co-Fondatore e Business Developer
Organization: P3riodico Studio

Le opportunità per le organizzazioni profit e no profit della Realtà Aumentata e il ponte verso il Metaverso

In una società ormai sempre più immersa nelle tecnologie e nella generazione e diffusione di dati ad altissima velocità, le organizzazioni devono comunicare, in modo chiaro ma innovativo, il messaggio al loro pubblico. Che l’informazione sia per fini commerciali tra aziende e privati o sia per un’utilità pubblica o sociale, è necessario che essa coinvolga le persone ad un livello più profondo, prossimo alla sfera emotiva, per essere efficace al giorno d’oggi. Periodico Studio, partendo da questo presupposto, vuole porsi come studio creativo capace di ideare e sviluppare i messaggi per il marketing esperienziale e la Realtà Aumentata è lo strumento che permette alle persone di interagire attivamente, con i contenuti comunicati. Le opportunità a disposizione sono molteplici e tutte in grado di migliorare il dialogo tra enti e individui. L’obiettivo è soddisfare le esigenze di una società che non si accontenta più di conoscere ma vuole approfondire cosa è reale e cosa no.

Gallo Niccolò

Co-Fondatore e Business Developer

P3riodico Studio

Gandini Luciano Maria

Position: Corporate Identity & Communication Director
Organization: Impresa Pizzarotti

Il nostro impegno sul territorio e nella modernizzazione del settore delle infrastrutture del Paese

L’Impresa Pizzarotti rappresenta una delle più significative e solide realtà italiane nel settore delle costruzioni e delle grandi opere infrastrutturali, è il secondo gruppo italiano del settore. Sul territorio Pizzarotti sta realizzando il Piano Straordinario di Rafforzamento Infrastrutturale del Porto di Genova ed è presente con Collini lavori spa nei due lotti contigui Cravasco e Castagnola, per la realizzazione di circa 16+16 km di gallerie da scavare in tradizionale, parte del “Progetto Unico AV/AC Terzo Valico dei Giovi e Nodo di Genova”. Pizzarotti è fortemente impegnata nella digitalizzazione delle proprie attività così da poter seguire il ciclo di vita dell’opera, dalla progettazione alla realizzazione, fino all’aspetto nodale della manutenzione smart.

 

Gandini Luciano Maria

Corporate Identity & Communication Director

Impresa Pizzarotti

Gangai Alessandra

Position: Ricercatrice Senior
Organization: Osservatorio Smart Working – Politecnico di Milano

Smart Working e la digitalizzazione

L’esperienza che milioni di lavoratori hanno fatto durante il periodo della pandemia ha segnato un punto di svolta per l’organizzazione del lavoro e lo Smart Working è stata la soluzione ideale per preservare la salute delle persone e al contempo garantire la continuità di business. Per Smart Working si intende un nuovo modello organizzativo capace di restituire al lavoratore autonomia e flessibilità nella scelta degli orari, dei luoghi di lavoro a fronte di una maggiore responsabilizzazione sui risultati. Questo modo di lavorare è abilitato dalle tecnologie digitali, che possono ampliare e rendere virtuale lo spazio di lavoro, facilitando la comunicazione, la collaborazione a prescindere dal luogo in cui ci si trova.

Gangai Alessandra

Ricercatrice Senior

Osservatorio Smart Working – Politecnico di Milano

Garavaglia Roberto

Position: Blockchain Strategy Advisor
Organization: -

Inclusione sociale e riqualificazione del territorio: quali opportunità offrono Blockchain e NFT

Lo sviluppo delle soluzioni basate su Blockchain e l’impiego di NFT come strumenti per l’incentivazione di comportamenti virtuosi, possono essere adottati con successo in contesti di riqualificazione del territorio e inclusione sociale. Programmabilità, trasparenza, automazione e persistenza del dato, sono caratteristiche distintive delle tecnologie basate su registri distribuiti, tali da consentire un migliore consolidamento del rapporto di fiducia cittadino – amministrazione locale, con positive ricadute sul valore del territorio.

Garavaglia Roberto

Blockchain Strategy Advisor

-

Garfagna Elisa

Position: Project Manager Sezione Family Division
Organization: 101giteinliguria.it

Mappe tematiche audioguidate a misura di famiglia: il caso Genoa

Il progetto è uno strumento innovativo nato per facilitare la conoscenza della storia di Genova sotto una lente molto particolare: quella degli inglesi e della nascita di uno dei Club calcistici più famosi d’Italia. Le famiglie saranno stimolate a vivere il territorio; alla fine del percorso, si entrerà all’interno del Museo del Genoa con una prospettiva diversa e affascinante. Il progetto è dedicato a famiglie con bambini in fascia 6-10 e 11-14. Catturando l’attenzione in un modo divertente, semplice ed immediato e con l’uso dello strumento tecnologico che, con la tecnica dei QR Code linkati a file audio .mp3 godibili e divertenti pensati per le famiglie, si fa loro scoprire le curiosità e la storia della città utilizzando punti precisi che si trovano sul percorso.

Garfagna Elisa

Project Manager Sezione Family Division

101giteinliguria.it

Garofalo Francesco

Position: Architetto del Paesaggio
Organization: Openfabric

Genova Green Strategy

Genova Green Strategy è una strategia volta ad aumentare gli spazi verdi e riorganizzare gli spazi pubblici a Genova. Il documento stabilisce una serie di obiettivi volti ad aumentare la permeabilità del suolo, mitigare i rischi ambientali e ridefinire il rapporto tra città e natura. La strategia propone una nuova interpretazione della città e definisce linee guida e progetti pilota per la progettazione di spazi aperti nel breve, medio e lungo termine. Un grande progetto di forestazione urbana dove migliaia di nuovi alberi e spazi verdi sono organizzati secondo criteri qualitativi e quantitativi. L’ambizione è quella di fornire alla città un documento strategico in grado di trasformare Genova in un riferimento internazionale nella ridefinizione del rapporto tra natura e città, un esempio da seguire in termini di mitigazione dei rischi idrogeologici e di adattamento ai cambiamenti climatici.

Garofalo Francesco

Architetto del Paesaggio

Openfabric

Gasparre Angelo

Position: Professore
Organization: Università di Genova - Dip. di Economia

Trasformazione digitale e cambiamento organizzativo nelle imprese e nelle istituzioni

La trasformazione digitale innesca un cambiamento radicale nei processi di azione delle imprese a molteplici livelli: da quello strategico e di business, nel rapporto con nuovi prodotti, nuove dinamiche di mercato e nuovi bisogni, a quello interno dei processi organizzativi e del lavoro. Tecnologie come la robotica avanzata.i big-data e l’intelligenza artificiale, l’additive manufacturing, la realtà virtuale e aumentata e l’internet delle cose consentono di conseguire gli obiettivi delle imprese e delle istituzioni a livelli superiori di efficienza e di efficacia. Ciò innesca una trasformazione delle dinamiche lavorative e delle competenze delle persone che occorre cogliere abbandonando qualsiasi visione apologetica o apocalittica, mettendo a fuoco invece le capacità di visione delle persone e le scelte organizzative che si assumono per la progettazione, adozione e uso delle tecnologie.

Gasparre Angelo

Professore

Università di Genova - Dip. di Economia

Ghisi Marco

Position: V.P. Offer Engineering
Organization: Leonardo

Global monitoring per infrastrutture viarie

Piattaforme e soluzioni tecnologiche che puntano alla sostenibilità e al miglioramento della sicurezza e della fruibilità delle infrastrutture viarie attraverso la digital transformation.

Ghisi Marco

V.P. Offer Engineering

Leonardo

GIANNONI FRANCESCA

Position: Ingegnere - Dirigente Responsabile del Settore Meteorologia e Idrologia
Organization: ARPAL

SICOMAR Plus e GIAS per la sicurezza in mare

I progetti Sicomar Plus e GIAS hanno come finalità l’aumento della sicurezza della navigazione nell’area transfrontaliera, tra gli obiettivi principali: la promozione della sicurezza in mare attraverso l’aumento della superficie di mare controllata da strumenti di monitoraggio (radar, satelliti, strumenti in situ), la riduzione dell’incertezza dei sistemi di previsione meteomarina e circolazione marina, attività di formazione e attività dimostrative, la realizzazione di modelli di supporto alle emergenze e di gestione del rischio e di servizi per la sicurezza in mare e la protezione dell’ambiente tra cui il miglioramento dei bollettini meteomarini e del sito web. Si intende raggiungere tali obiettivi attraverso lo sviluppo di tecnologie, reti di sorveglianza e strumenti di comunicazione.

GIANNONI FRANCESCA

Ingegnere - Dirigente Responsabile del Settore Meteorologia e Idrologia

ARPAL

Gianola Paolo

Position: Direttore Generale
Organization: Antas -Getec

Antas-Getec: strategie energetiche efficienti e sostenibili

La grande esperienza, maturata in oltre 50 anni nel settore insieme al know-how acquisito sul campo, consentono ad Antas-Getec di gestire il calore e l’energia nel rispetto dell’ambiente, riducendo i consumi e offrendo standard di qualità superiori. Crediamo infatti che la  sostenibilità ambientale debba andare di pari passo con l’integrità dell’istruzione e la trasmissione dei giusti valori tramite le best practices. Antas- Getc, partendo proprio da Genova, vuole  trasmettere alle giovani menti alcuni “Frammenti” importanti per la creazione di futuri Energy Manager: noi ci metteremo la nostra energia e i giovani le idee  per contribuire alla costruzione di un pianeta migliore.

Gianola Paolo

Direttore Generale

Antas -Getec

GIGANTE PAOLO

Position: Bus Market Engineer
Organizzazione: ZF

Move App Expo

Sessione “Innovazione nel TPL”

L’attuale incarico riguarda la promozione tecnica e commerciale dei prodotti ZF per il settore Autobus presso le Aziende di Trasporto Pubblico/Private e presso i costruttori e suoi rappresentanti sul territorio italiano. Organizza manifestazioni ed eventi promozionali e partecipa a fiere, saloni e convegni, tenendo, ove possibile, interventi e presentazioni.
Precedentemente all’attuale incarico ha rivestito per 10 anni il ruolo di Field Engineer e Technical Trainer per tutti i prodotti ZF Automotive.

 

GIGANTE PAOLO

Bus Market Engineer

Organizzazione ZF

Girdinio Paola

Position: Presidente
Organization: Start 4.0

Start 4.0, l’innovazione co-finanziata e l’impulso alla digitalizzazione del territorio

Il Centro di Competenza in questi tre anni di attività è diventato un punto di riferimento per la transizione digitale di un vasto tessuto imprenditoriale, con oltre 2,3 milioni di contributi erogati per il co-finanziamento di progetti di innovazione delle Pmi italiane, in particolare sul nostro territorio. Risorse che hanno avuto l’obiettivo di favorire la diffusione delle tecnologie 4.0 come Intelligenza Artificiale, 5G, Machine Learning, Big Data e IoT all’interno dei settori strategici dell’economia cittadina. Start 4.0 ha quindi contributo a dare un importante impulso alla digitalizzazione del settore portuale, della logistica intermodale, delle infrastrutture viarie e ferroviarie del territorio (dal nuovo Ponte San Giorgio, alla Sopraelevata, alla Ferrovia Genova – Casella), della sostenibilità e bilanciamento energetico di diversi comparti industriali. Il tutto, tenendo al centro il focus tecnologico dell’Associazione: la sicurezza, declinata come sicurezza dei lavoratori, delle infrastrutture e come sicurezza informatica.

Girdinio Paola

Presidente

Start 4.0

Grassano Giorgio

Position: Direttore Idrogeologia e Geotecnica, Espropri, Vallate
Organization: Comune di Genova

Valorizzazione delle fortificazioni di Genova

Il tema della “Valorizzazione della cinta muraria e del sistema dei forti genovesi” rientra nelle linee programmatiche del MiBact in termini di investimento per la trasformazione turistica nazionale con coinvolgimento e messa a sistema del territorio, con soluzioni di movimentazione dell’utenza sostenibili. La Città di Genova include una grande area verde che ingloba il Parco delle Mura e il Parco dei Forti che si caratterizza per la presenza di uno dei sistemi difensivi stratificati riferito al periodo Cinquecento – Ottocento meglio conservati, con una delle poche cinte murarie bastionate ancora visibili in Europa. Si è ritenuto opportuno pertanto inserire il “Sistema Forti” in un progetto di valorizzazione attraverso l’interazione tra turismo culturale, paesaggistico e di movimento, che favorisse l’ingresso del turismo verso l’entroterra genovese. Il progetto del “Sistema Forti” si fonda su due componenti sinergiche: la creazione di un sistema di accessibilità e collegamento alle fortificazioni e il recupero delle strutture storico – monumentali. Nella presentazione viene illustrato il percorso di collegamento bianco attrezzato per l’accesso al sistema forti dalla città.

Grassano Giorgio

Direttore Idrogeologia e Geotecnica, Espropri, Vallate

Comune di Genova

Gregorio Fabio

Position: Responsabile Innovazione Servizi e Tecnologie TPL
Organization: AMT

Il MaaS: l’esperienza genovese, GoGoGe, ILA e gli altri progetti

L’intervento fa il punto di quanto si sta facendo a Genova in ottica MaaS, attraverso le logiche che ne regolano l’impianto generale e i principali progetti attualmente in atto come GoGoGe, Ila e SilverBus.

Gregorio Fabio

Responsabile Innovazione Servizi e Tecnologie TPL

AMT

Guarino Marco

Position: Vicepresidente
Organization: OAGE

Modera la sessione “Politiche, interventi e investimenti per la rinascita urbana e il PNRR”

Guarino Marco

Vicepresidente

OAGE

Hereza Atienza Julia

Position: Technician at Directorate of Waste Prevention and Management Services
Organization: Metropolitan Area of Barcelona

LIFE INFUSION – Trattamento intensivo degli effluenti da rifiuti e loro conversione in output utili e sostenibili: biogas, nutrienti e acqua  

The high amounts of municipal solid waste (MSW) generated is a global concern – it is expected to reach 2.2 billion tonnes by 2025. Additionally, the treatment of both waste effluents landfill leachate and liquid digestate from organic fraction of municipal solid waste (OFMSW) is still an environmental challenge. Therefore, the main objective of LIFE INFUSION is to provide a solution to this problem by approaching wastewater treatment from a recovery and circular bioeconomy standpoint. Its aim is to demonstrate an innovative system that can transform these waste effluents into value resources such us energy, nutrients and reclaimed water. This high efficient solution makes the project an example of environmentally friendly innovation in line with the objectives set by the European Commission.

 

Hereza Atienza Julia

Technician at Directorate of Waste Prevention and Management Services

Metropolitan Area of Barcelona

Registrati