LUNEDÌ 23 NOVEMBRE

14.00 - 16.30
Conferenza in streaming

Veicoli e infrastrutture per una mobilità connessa

* L’Ordine degli Architetti riconosce 2 CFP per la partecipazione al seminario

* L’Ordine degli Ingegneri riconosce 2 CFP per la partecipazione al seminario.

La narrazione della smart mobility nel corso degli anni si è avviata su un percorso centrato sulle connessioni: un veicolo o una infrastruttura sono smart se dispongono o forniscono connessioni wireless. Quanto contributore allo scambio, il veicolo è un fornitore di dati “di consumo”, come la posizione, la velocità, i parametri di guida e del motore, le attività svolte a bordo. Persino la guida autonoma, originariamente basata sull’elaborazione locale di informazioni esterne raccolte con sensori locali, si è trasformata in un’appendice della connessione.

Nel corso degli ultimi due anni, la narrazione ha iniziato a evolversi: i nuovi standard V2V e V2X hanno rivalutato il ruolo del veicolo come centrale sensoriale in grado di fornire informazioni puntuali da un determinato punto nello spazio; la sicurezza attiva richiede la costante collaborazione del veicolo con i suoi vicini e con l’infrastruttura. Sul fronte tecnologico, l’edge computing, reso popolare dal 5G, mapping e geomatica avanzati, reti pervasive basate sull’accesso, costringono a parlare di reti basate su nodi mobili e di servizi virtualizzati. Benvenuti nella nuova smartness. 

MAIN TOPICS

  • Le tecnologie di base
  • Strade e veicoli connessi per la gestione ottimizzata del traffico
  • Guida assistita e autonoma: a che punto siamo
  • Veicoli di servizio teleguidati e autonomi: i robot mobili dall’igiene urbana alle consegne
  • Edge computing nella mobilità: potenzialità e sfide
  • Infotainment, la nuova generazione e l’integrazione di tecnologie e dati
  • Sicurezza stradale e tecnologie digitali
  • La sicurezza cyber-fisica dei veicoli e delle infrastrutture connessi

DETTAGLI

Chairman

Massimiliano Margarone, CTI Liguria

Saluti introduttivi

Massimo Nicolò, Assessore alla Salute dei cittadini, Informatica, Servizi civici, Anagrafe, Comune di Genova
Georgia Cesarone, Presidente, CTI Liguria

Intervento a cura di Marco Pironti, Assessore all’Innovazione e Smart City, Comune di Torino

Il 5G per la mobilità
Mario Frullone, Direttore Scientifico, Fondazione Ugo Bordoni

Edge computing e reti 5G per servizi a guida autonoma e connessa
Dario Sabella, Senior Manager, INTEL

TIM – Navya La partnership per lo sviluppo della guida autonoma in Italia
Leonardo Cotronei, Product Manager IoT/5G, TIM 

Realizzare una visione d’insieme in tempo reale – CLASS nella Smart City
Roberto Cavicchioli, Professore, Università degli Studi di Modena e di Reggio Emilia

 

Progetto 5G smart road e infrastrutture – Comune di Genova

Modera:

Marco Comelli, Principal Consultant, Studio Comelli – Conferences&Communication

Alfredo Viglienzoni, Direzione Generale Operativa Tecnica e Innovazione Tecnologica, Comune di Genova

Vodafone per Genova 5G
Sabrina Baggioni, 5G Program Director, Vodafone Italia

Monitoraggio della qualità del manto stradale con tecniche di Intelligenza Artificiale e tecnologia 5G
Andrea Ranieri, Ricercatore, IMATI – CNR

Le infrastrutture delle reti 5G negli scenari di mobilità intelligente
Vittorio Rampa, Primo ricercatore, IEIIT – CNR

TPL e connessione ad alta velocità
Luca Santiccioli, Responsabile Funzione Impianti Elettrici ed Elettronici, AMT Genova

Leonardo per il PROGETTO 5G GENOVA
Giacomo Francesco Speretta, Cyber Security Division – VP Business Development, Leonardo

Impianti tecnologici per la mobilità
Maurizio Bernardoni, Funzionario Tecnico, Comune di Genova

Start 4.0 per Genova 5G
Georgia Cesarone, Responsabile formazione, START4.0