MERCOLEDÌ 25 NOVEMBRE

9.00-11.00 / 11.30-13.00
Conferenza in streaming

Economia Circolare

* L’Ordine degli Architetti riconosce 2 CFP per la partecipazione ad ognuna delle sessioni del seminario

* L’Ordine degli Avvocati riconosce 2 CFP per la partecipazione alla prima sessione + 1 CFP per la partecipazione alla seconda sessione

* L’Ordine degli Ingegneri di Genova riconosce 2 CFP per la partecipazione al seminario.

Energia, recupero e riciclo dei materiali, ciclo dell'acqua

9.00-11.00, MERCOLEDÌ 25 NOVEMBRE

In ambito urbano, la sostenibilità si traduce in trasformazione delle città da consumatrici di risorse e produttrici di rifiuti a sistemi in grado di riutilizzare e valorizzare il più possibile materiali e scarti secondo i principi dell’economia circolare. Questa impostazione va oltre la gestione dei rifiuti e implica concetti e pratiche come la progettazione per il recupero ed il riciclo. Inoltre le nuove normative impongono ai produttori una responsabilità estesa sul destino dei propri prodotti diventati rifiuti, che finirà col trasferire maggiori risorse agli operatori del riciclo, risorse che le comunità locali dovrebbero intercettare a favore della propria economia. Le nuove tecnologie, inoltre, promettono un ritorno alla generazione distribuita di energia in cicli chiusi locali partendo dalla valorizzazione dei rifiuti e dall’utilizzo delle risorse naturali rinnovabili. 

MAIN TOPICS

  • Il nuovo quadro normativo
  • Non (solo) ambiente: l’economia circolare è economia
  • La nuova Responsabilità Estesa del Produttore: opportunità e dubbi
  • Il riciclo delle bioplastiche
  • Design to disassembly e design to recycle
  • Riciclo navale
  • Il ciclo dell’acqua oltre i depuratori
  • L’eolico offshore galleggiante per la città e il porto

DETTAGLI

Chairman: Marco Comelli, Direttore scientifico, Waste

Intervento a cura di Matteo Campora, Assessore ai Trasporti, Mobilità integrata, Ambiente, Rifiuti, Animali, Energia, Comune di Genova

Il riciclo in Italia
Emmanuela Pettinao, Project manager del rapporto annuale L’Italia del riciclo, Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile

Economia circolare: effetti positivi del tessuto produttivo. L’eccellenza italiana e l’esperienza genovese
Alessandro Della Valle, Vicepresidente Vicario, Confindustria – CIS Ambiente

Verso un’economia circolare: la responsabilità dei produttori
Nicolò Valle, Economist, REF Ricerche 

Gli investimenti per la chiusura del ciclo dei rifiuti nel genovesato
Tiziana Merlino, Direttore Generale, AMIU 

Bioplastiche: quale strategia per il riciclo
Marco Versari, Presidente, Assobioplastiche

Water Management System: una piattaforma intelligente per guidare l’intero ciclo dell’acqua
Pier Vittorio Rebba, Technology Manager, GPG Power & Water, ABB Italia

Economia “multi-circolare” e ciclo dell’acqua
Giovanni Gnocchi, Responsabile Servizio Idrico Integrato, IRETI

Green Deal europeo e idrogeno verde
Angelo Consoli, Presidente, CETRI-TIRES 

La tecnologia Waste to Fuel di Eni
Gianluca D’Aquila, Responsabile TAF Management e Progetto “Sviluppo Waste to Fuel – FORSU”, EniRewind

TooRNA: una web-app per condividere, risparmiare e ridurre i rifiuti
Manuela Chessa, Tesoriera, tRiciclo – Bimbi a Basso Impatto

Food Policy

11.30-13.00, MERCOLEDÌ 25 NOVEMBRE

Dopo l’evento catalizzatore dell ’EXPO2015, il tema del diritto all’accesso al cibo e all’acqua in modo sicuro, pervasivo ed economicamente accessibile per tutti gli abitanti delle città ha portato alla definizione di Food Policy da parte delle Amministrazioni in molte città italiane. In esse, il tema dell’accesso è affiancato con pari dignità della riduzione dello spreco e del recupero delle eccedenze, e dell’integrazione con le aree produttive site nel territorio urbano o immediatamente vicino. L’emergenza sanitaria ha portato negli scorsi mesi molte città a mettere in campo un impegno immediato per l’accesso al cibo a favore delle fasce e dei gruppi più fragili, trasferendo nell’immediato gli obiettivi dell’Agenda 2030 delle Nazioni Unite.

MAIN TOPICS

  • Food policy e Agenda 2030
  • L’accesso al cibo per tutti non è un problema (solo) di prezzo
  • Riduzione dello spreco distributivo e di consumo e recupero delle eccedenze: due facce della stessa medaglia
  • Le Food Policy di fronte ai cambiamenti dei modelli di consumo: e-commerce, home delivery, e non solo
  • Sicurezza alimentare e produzione urbana e periurbana di cibo: oltre gli orti
  • Food policy ed emergenza sanitaria: gli esempi dalle città in prima linea

DETTAGLI

Conduce e introduce: Alessandra Risso, Direzione Smart City, Comune di Genova

Foodscape

Sara Roversi, Future Food Institute

Vertical Farming: il futuro a km0
Benjamin Franchetti, Cofounder e CTO, Agricola Moderna

Matteo Campora, Assessore ai Trasporti, Mobilità integrata, Ambiente, Rifiuti, Animali, Energia, Comune di Genova

Alberto Unia, Assessore all’Ambiente, Comune di Torino

Anna Scavuzzo, Vice Sindaco, Comune di Milano

Laura Gaggero, Assessore allo Sviluppo Economico Turistico e Marketing Territoriale, Comune di Genova

 

Tavola rotonda: Food policy come opportunità tra emergenza e rinascita
Federica Giugliani, Responsabile Servizio Salute e Sussidiarietà, Divisione Servizi Sociali, Comune di Torino

Andrea Magarini, Gabinetto Sindaco, Comune di Milano

Emilia Palomba,  Direzione Politiche Sociali, Comune di Genova

Gianluca Saba, Direzione Marketing Territoriale e Promozione della Città, Comune di Genova

Costruire una rete partecipata sulla food policy nella logica della sostenibilità
Filippo Maria Giorgi, Co-founder & Eco-designer, APE Consulting